By redazione Pubblicato da Set 19, 2018
0 9 mins
IlSudOnLine

Politica Interna

Di Maio all’attacco di Tria. «Nessuno ha chiesto le dimissioni del ministro Tria, ma pretendo che il ministro dell’Economia di un governo del cambiamento trovi i soldi per gli italiani che momentaneamente sono in grande difficoltà, e che non possono più aspettare. Lo Stato non li può più lasciare soli e un ministro serio i soldi li deve trovare». A pochi giorni dall’avvio della sessione di bilancio, il vicepresidente del Consiglio, Luigi Di Maio, dà un vero e proprio ultimatum al titolare dell’Economia, il tecnico Giovanni Tria, molto prudente sull’impostazione della manovra finanziaria per il 2019. Il nervosismo di Lega e M55 impegnati nella stesura di una legge di Bilancio che doveva essere «di svolta», ma che deve invece fare i conti con i vincoli europei, finora sottotraccia, o negato, viene fuori tutto insieme. «Le parole di Di Maio sono sacrosante» commenta Alberto Bagnai della Lega, presidente della commissione Finanze del Senato. I pentastellati sono convinti che il ministro possa reperire le risorse da destinare ai punti cardine della manovra e anche Di Maio lo ha dichiarato pubblicamente. Il vicepremier ha messo sul tavolo un pacchetto che comprende oltre alle misure-chiave anche altri punti. Si va dagli sgravi alle imprese che assumono a tempo indeterminato, alla compensazione debiti crediti della Pubblica amministrazione, dalla creazione della banca pubblica degli investimenti alla costituzione di un fondo venture capital per le start-up innovative. È previsto anche un pacchetto di decertificazioni per le imprese.

Olimpiadi 2026. Il tridente, che poteva contare sul sostegno economico del governo, non c’è più. C’è un tandem, che correrà per organizzare le Olimpiadi invernali del 2026 ma dovrà cavarsela da sé, pagare tutto di tasca propria. Forse. Milano e Cortina sono dentro, entrambe incassano quel che volevano: il ruolo da capofila e architrave della candidatura italiana per Milano; una vetrina che garantisce ricadute economiche e di marketing per le Dolomiti. Torino è fuori. Sconta una somma di debolezze: un sistema territoriale apparso gracile e diviso (vedi le tribolazioni tra la sindaca Appendino e la sua maggioranza), l’essersi irrigidita a inizio anno quando poteva invece accasarsi con Milano e farle da spalla, la lezione di tattica inflitta dalla Lega al Movimento 5 Stelle, e infine una certa tendenza del governo «carioca» a snobbare il Piemonte in favore del Nord-Est. Chiara Appendino è incredula, anche perché le sue sentinelle romane sembrano non saperne nulla. Il Movimento 5 Stelle è colto di sorpresa. Vacilla. Il dubbio dura poco, poi subentrano nell’ordine rabbia e un certo senso di frustrazione. L’epilogo è una beffa vera: non lo immaginava e nessuno l’aveva avvisata. Ma il peggio è quel che l’aspetta a Torino, un fuoco di accuse sotto forma di comunicati e dichiarazioni stampa. Gli attacchi politici non…

Leggi di più

Entro sette anni ai robot la metà dei lavori attualmente esistenti
Entro il 2025 piu’ della meta’ dei lavori attualmente esistenti
Premio Sele d’Oro, le ricette per il Sud fra Zone Speciali, università e nuovi capitali
“Le aziende che si insediano nelle Zone economiche speciali devono
In pensione prima? Il conto sarà pagato soprattutto da lavoratori e imprese. ecco come
Pensioni, un’uscita «chiede» 5 addetti (il sole 24 Ore) In
SUI GIORNALI. Caos nomine, sul Ponte vuole decidere Conte – Veti incrociati su Flat tax e Reddito cittadinanza
Politica Interna Caos nomine, Conte resiste. Il premier Conte rivendica l’autonomia
Sui giornali. Ponte crollato, l’ira di Salvini – Mattarella difende la libertà di stampa
Politica Ponte, tensioni su Palazzo Chigi. Raccontano che la sera
Sui giornali. Migranti, Salvini alza il tiro – Un mese dopo il crollo del Ponte Morandi
Le notizie in evidenza sui giornali Migranti, scontro Salvini-Asselborn. È
SUI GIORNALI. Genova, arriva il decreto la slittano i tempi della ricostruzione – I guai giudiziari della Lega
Politica interna Genova. Consiglio dei ministri particolarmente teso quello di ieri
SUI GIORNALI. Domeniche, manovra economica e giudici, alta tensione fra M5S e Lega
Politica interna Negozi e processi, strappo M5S-Lega. Repubblica: “Di Battista
Terzo tempo
By redazione Pubblicato da Set 17, 2018
0 3 mins
IlSudOnLine

Sulla scia dell’impronta data dall’amministrazione comunale con a capo il Sindaco Filippo Taranto che punta ad una incisiva valorizzazione del territorio e delle relative attività in ambito di crescita culturale e turistica e grazie alle imponenti attività promozionali degli ultimi mesi, Montalbano Elicona è ormai diventato anche fucina di eventi ad altissimo livello che impreziosiscono ancora di più il valore del Borgo ormai lanciatissimo a livello mediatico e verso il turismo che conta. Diverse le manifestazioni prestigiose previste per questo fine 2018, proposte al fine di rafforzare ulteriormente la visibilità del territorio anche in vista dell’imminente edizione straordinaria de “Il Borgo dei Borghi” per la quale Montalbano, già Borgo dei Borghi 2015, è stato ripescato e sfiderà altri 59 Borghi.

La prima perla culturale di questo periodo si svolgerà sabato 22 settembre. Un’esclusiva mostra della fotografa aretusea Tiziana Blanco che a distanza di pochi mesi ha reso Montalbano doppiamente protagonista, avendo infatti esposto in aprile a Sharjah, negli Emirati Arabi in una sua personale, proponendo un reportage sulle testimonianze islamiche in Sicilia ed includendo alcune bellissime immagini del Borgo. Evento unico nel suo genere, la mostra fotografica sarà ospitata nel suggestivo Castello Federiciano e racconterà “a mo’ di viaggio nel…

Leggi di più

I Sassi d’Oro di Matera a ottobre la terza edizione
Il 6 ottobre sarà la magica notte de I Sassi
Cala il sipario sulla seconda stagione del Mythos Opera Festival
A due settimane dalla chiusura del Mythos Opera Festival è
A Messina la conferenza internazionale sulla fusione nucleare sicura
Dal 16 al 21 settembre, ai Giardini Naxos di Messina
Taormina, restituito all’arte l’Odeon Romano. Si parte il 21 settembre
Si riapre alla fruizione l’Odeon Romano a cura della Fondazione
LA LETTURA. Ma Papa Francesco è progressista o conservatore?
E’ una domanda che viene posta fin dal 13 marzo
Le reti
By redazione Pubblicato da
0 4 mins
IlSudOnLine

DI FAUSTA TESTAJ

 

Vince la XII edizione del SalinaDocFest – Festival del documentario narrativo fondato e diretto da Giovanna Taviani La strada dei Samouni di Stefano Savona che si aggiudica il Premio Tasca D’Almerita per il Concorso Internazionale. La Giuria composta da Giorgio GosettiGianfilippo Pedote e Marco Spoletini ha assegnato il premio perchè: “Il nuovo film di Stefano Savona arriva al termine di un lungo percorso di avvicinamento a una terra e a una ferita che rimane aperta. Con linguaggio originale e passione militante questo film segna una tappa storica nel cinema della realtà e conferma non solo un talento individuale (peraltro diviso con Simone Massi per le bellissime animazioni) ma la vitalità di un nuovo cinema italiano che ha per patria il mondo” La strada dei Samouni si aggiudica anche il Premio Signum del Pubblico.

La giuria ha inoltre attribuito una menzione speciale a Beautiful Things di Giorgio Ferrero e Federico Biasin perchè è unBrillante racconto di alcune persone la cui esistenza sembra disposta su uno spartito di rumori e silenzi che diventano la musica della vita”. Il doc è stato presentato in in anteprima siciliana al SalinaDocFest.

il Premio Tasca D’Almerita e il Premio Signum del Pubblico sono stati realizzati dall’artista Roberto Intorre.

Tema centrale della XII edizione, che si è svolta dal 13 al 15 settembre, è stata la comunità e l’urgenza di ricostruire un orizzonte comune di valori condivisi. A partire da questa riflessione sono stati selezionati i titoli in concorso e l’intero programma del festival.

Per Giovanna Taviani è bello pensare che dall’isola di Salina possa rinascere una nuova epica del documentario e una nuova comunità di narratori “di strada”a partire dal cunto e contro-cunto ispirati…

Leggi di più

SalinadocFest, entra nel vivo il festival internazionale
DI FAUSTA TESTAJ’ Dopo la grande apertura con l’omaggio a Vittorio
Papa Francesco a Palermo, la carezza al bimbo prematuro
Una carezza e un saluto al piccolo Vito Amari un
Social Innovation. Impresa al femminile al Sud: Aquapulia, un profumo di storia, luoghi e leggende
Di Eleonora Diquattro   Quest’anno è l’Anno internazionale del Patrimonio
Challenges 4 Youth: a Taormina il dialogo strutturato sull’integrazione
L’Associazione Taormina Book Festival-Taobuk ha visto l’approvazione da parte dell’Agenzia

News e appuntamenti

Lavoratori stagionali Arif, Abaterusso (Art.1-Mdp/Leu): “La Regione intervenga subito”
By
“La Regione tuteli i 300 lavoratori stagionali dell’Agenzia Regionale per le attività Irrigue e Forestali per i quali lo scorso
Cani, Coldiretti: il dna delle feci inchioda i padroni incivili
By
Possono essere finalmente smascherati i maleducati proprietari dei cani responsabili di imbrattare marciapiedi e giardini pubblici grazie al test del
Calabria: fondi per le periferie, i 5stelle replicano a Viscomi (Pd), “la verità prima dell’appartenenza”
By
Ci dispiace che un politico equilibrato come il professor Antonio Viscomi abbia alimentato il coro della disinformazione del Pd sui
Bentornata Piedigrotta al Teatro Augusteo
By
Al Teatro Augusteo di Napoli, sabato 22 settembre alle ore 21:00 e domenica 23 settembre alle ore 18:00, sarà in
A Cernobbio il “Forum Internazionale dell’Agricoltura e dell’Alimentazione”
By
L’edizione 2018 del Forum Internazionale dell’Agricoltura e dell’Alimentazione, organizzato dalla Coldiretti con la collaborazione dello studio The European House –
Potenza, “stop al consumo di suolo”: l’ira del M5S
By
"Manca in città una politica della riqualificazione urbanistica, del rispetto ambientale, una cultura del verde fruibile. Il M5S ha presentato
Napoli, liceo Sannazaro: povera scuola!
By
Sono stato allievo del prestigioso liceo classico Jacopo Sannazaro, posto nel cuore del Vomero, quartiere collinare del capoluogo partenopeo, agli
Nuovi laboratori didattici Orto in Campania
By
Ripartono i laboratori didattici promossi dal Centro Commerciale Campania ne L’Orto in Campania. Il progetto de L’Orto in Campania, nato

Video e Gallerie

Il video di un probabile Ufo avvistato a Imperia da un uomo delle forze dell’ordine
La sposa arriva in ambulanza al Comune: il video delle polemiche
De Laurentiis presenta il suo Bari e promette: nessun conflitto con il Napoli
“Samurai”, il nuovo brano del palermitano Guglielmino
Salvatore Cimmino, il disabile che ha fatto il giro del mondo a nuoto
Spogliarsi in mare aperto, la performance di Rhò
“Siamo tutti uguali” di Luca Capizzi
< >