Nozze a Carpino tra olio e vino per valorizzare i territori rurali

Posted on Dicembre 06, 2018, 12:03 pm
3 mins

Le Città dell’Olio e le Città del Vino pronte a sottoscrivere un impegno comune per la promozione e valorizzazione dei territori rurali. L’intesa tra le due associazioni sarà siglata in occasione della 47esima Assemblea nazionale delle Città dell’Olio in programma da domani, venerdì 7 dicembre, fino al 9, a Carpino, nel foggiano. Alla manifestazione, organizzata dal Comune di Carpino e dall’Associazione nazionale Città dell’Olio, con il patrocinio di Regione Puglia, Camera di Commercio di Foggia, Università di Foggia, Pro Loco di Carpino e Parco Nazionale del Gargano, sono attesi olivicoltori e sindaci da tutta Italia.
Un appuntamento importante, non a caso ribattezzato gli Stati generali dell’olio extravergine d’oliva”, che cade in quello che Coldiretti Puglia ha non ha esitato a definire l’annus horribilis dell’olivicoltura locale. Le gelate di febbraio e marzo, prima, le grandinate violente dei mesi successivi, la Xylella a Lecce e la straordinaria ondata di maltempo che si è abbattuta di recente su Brindisi e Taranto: i danni sono stimati intorno a un miliardo e 600 milioni di euro.
Un’iniezione di fiducia può venire dalla tre giorni di Carpino, dove si è data appuntamento la rete delle Città dell’Olio, un’associazione che di anno in anno vede registra l’adesione di nuovi enti pubblici. Ad oggi, da Nord a Sud, se ne contano 320, impegnati nella cura e nella conservazione dei frantoi antichi e tipici, nella costruzione di percorsi ad hoc dedicati alla scoperta dell’oro giallo, con visite guidate al paesaggio ricco di oliveti secolari e degustazioni di olio extravergine nei ristoranti e nelle piazze.
A Carpino, intanto, fari puntati suòla firma del protocollo che vedrà le Città dell’Olio e le Città del Vino sottoscrivere un impegno comune nella promozione e valorizzazione dei territori rurali, dal punto di vista paesaggistico, turistico e delle loro produzioni enogastronomiche che meglio rappresentano il mondo imprenditoriale che fa riferimento a tutta la filiera vitivinicola ed oleicola. Uno strumento utile ad attivare specifici eventi e progetti in particolare relativi allo sviluppo di un turismo enogastronomico esperenziale.
Spazio anche alla musica. Domani, in Piazza del Popolo, è in programma “Frasca e Fanoia e Olio Novello”, la manifestazione dedicata all’olio e all’antica tradizione olivicola locale, con le degustazioni e lo spettacolo musicale dei Cantori di Carpino.

Napoletana, giornalista professionista, collaboratrice di Italpress, esperta di comunicazione

Leave a Reply

  • (not be published)