Piscinola, MIano, Chiaiano. Sono quartieri di Napoli che fanno rima con Scampia. Dove l’opinione comune pretende che siano prevalenti i fenomeni di disagio sociale, la violenza come strumento di sopraffazione, le stese della camorra, la morte. Ma per fortuna ci sono anche storie ed episodi di tutt’altro genere. C’è la Napoli che si fa valere, come è successo a Cesenatico, dove la polisportiva Piscinola si è distinta al punto che, dopo il secondo posto della categoria 2003, lo scorso anno, i  campioncini napoletani del 2004 sono riusciti a migliorarsi e hanno vinto il trofeo che spetta al primo classificato.  

Il torneo di calcio  a 7 organizzato dal Csi, associazione senza scopo di lucro, fondata sul volontariato, che promuove lo sport come momento di educazione, di crescita, di impegno e di aggregazione sociale,  è tra le più antiche associazioni di promozione sportiva del nostro Paese.

Il quartiere di Piscinola, a Napoli, è in festa per la vittoria dei beniamini della Polisportiva. La squadra della categoria Ragazzi 2004 ha vinto il titolo nazionale. Alle ore 17 di domenica 1 luglio si  è disputata la finale e la Polisportiva Piscinola ha sconfitto in finale l’Academy Stella Nascente di Acireale per 4-2.
Un torneo i ragazzi partenopei hanno dominato. A Cesenatico hanno vinto tutti gli incontri, grazie ad un attacco che ha dato tante soddisfazioni al mister Mimmo Marano. Il 2017 fu l’anno di Giovanni Giorgi, della  Asd Segato Viola di Reggio Calabria  e che adesso milita nella under 15 della Juventus. Quest’anno, il 2018, si è distinto Antonio Salierno, che è stato capocannoniere del torneo con 10 gol realizzati e che è stato acquistato dalle giovanili del Napoli.

La rosa della Polisportiva Piscinola che ha vinto il torneo: Gabriele Donadio, Pasquale Merolla, Mattia Salzano, Carmine Riccio, Andrea Landi, Giuseppe Marano, Simone Quinterno, Gennaro Capuano, Antonio Esposito, Francesco Vitiello, Luigi Brasiello, Antonio  Salierno (capitano e capocannoniere).

Allenatore: Mimmo Marano; direttore sportivo: Roberto Iacono; presidente: Pierino De Lisa.