“Radici e Percorsi” è il titolo dell’iniziativa organizzata a Vietri di Potenza, che sarà Capitale Europea per un giorno, il 4 maggio 2019. L’iniziativa vedrà protagonisti anche i migranti vietresi, che giungeranno dalla Svizzera grazie al progetto realizzato dall’amministrazione comunale. Un incontro, il 4 maggio, si terrà presso la sala consiliare, e si parlerà in particolare di emigranti, alla presenta dei rappresentanti delle istituzioni, tra cui il sindaco dott. Christian Giordano, degli emigranti e della comunità vietrese. L’iniziativa ricade nel primo giorno dei festeggiamenti in onore del santo Patrono, Sant’Anselmo Martire, che vedrà il susseguirsi, dal 3 al 5 maggio, di numerose iniziativa di carattere religioso e civile.

“L’evento di sabato – ha sottolineato il sindaco, dott. Christian Giordano- sarà l’occasione per avviare un percorso virtuoso attraverso cui inserire la comunità vietrese in un contesto turistico e culturale di tipo europeo. Uno dei temi intorno al quale abbiamo inteso avviare un processo di sviluppo turistico e culturale è legato agli scambi culturali. Quest’anno muoveremo le mosse coinvolgendo i nostri emigranti per favorire ed alimentare il legame con il proprio territorio, favorendo l’innesco di un turismo nuovo per la nostra comunità. I prossimi passi riguarderanno il coinvolgimento dei giovani di Vietri in progetti di gemellaggio basati, tra l’altro, sul rafforzamento della conoscenza della lingua straniera. Nel corso dell’evento sarà anche l’occasione per iniziare a parlare di ospitalità alternative nel nostro territorio. Grazie alla Fondazione Matera Basilicata 2019 per aver favorito l’innesco di tale percorso in un contesto sempre più europeista”. Il 3 maggio si terrà in viale Tracciolino il “Banchetto dei portatori”, dalle ore 20:30. L’iniziativa “Radici e Percorsi” rientra nel progetto “Lucaniattiva” coprodotto dal Comune di Vietri di Potenza con la Fondazione Matera Basilicata 2019 per Capitale per un Giorno.