Ugl Basilicata denuncia la situazione lucana: migliaia le persone in difficoltà

Il Segretario Regionale Ugl Giovanni Tancredi analizza la situazione in Basilicata, denunciando la difficoltà di migliaia di lucani. «Viviamo in una situazione drammatica in particolare nel Mezzogiorno. Il Segretario Generale Ugl Capone ha affermato infatti che l’incidenza delle famiglie in povertà assoluta si conferma molto alta al Sud. I numeri sono allarmanti, i livelli di povertà assoluta delle famiglie italiane sono ancora molto superiori rispetto a quelli precedenti la crisi del 2009». Tancredi si sofferma soprattutto sulla questione relativa alla cassa integrazione e ai contributi per le famiglie in difficoltà: «Il Governo dovrebbe attuare una politica dedicata al rilancio dell’occupazione, eliminando i vincoli burocratici». Il Segretario Regionale inoltre sottolinea la necessità del prolungamento della cassa integrazione per dare la possibilità ai lavoratori di garantire un futuro alle loro famiglie: «Nove settimane sono davvero insufficienti. Per non parlare dei ritardi nei pagamenti, si parla di cento giorni di debiti accumulati. Come ha affermato il segretario Capone i lavoratori non chiedono ulteriori annunci a favore di telecamere ma certezze e garanzie sul proprio futuro». Tancredi ha inoltre dedicato un ulteriore commento alla situazione internazionale: «Occorrono finanziamenti a fondo perduto da destinare in via prioritaria alle imprese e un programma di investimenti che possa dare occupazione concreta. Insieme alla segreteria nazionale ribadiamo la nostra contrarietà a trappole come il Mes che potrebbero sottoporre la nostra nazione all’obbligo di ristrutturazione del debito e a nuove manovre asfissianti».

Go to TOP