“Nel Sud non servono solo interventi assistenziali, come il reddito di cittadinanza, ma occorre puntare su investimenti che possono favorire la crescita di veri posti di lavoro. Ma bisogna fare molta attenzione anche alle tentazioni dell’autonomia rafforzata che fa parte del contratto di governo. Questo tipo di decentramento fiscale e amministrativo va contro la Costituzione ed anche contro il Mezzogiorno”. Lo scrive in una nota il consigliere del Comune di Napoli, Domenico Palmieri, presidente della commissione Trasparenza, alla luce dell’ultimo rapporto Svimez presentato oggi alla Camera dei deputati.

“Impiegare le entrate fiscali laddove le tasse vengono pagate – prosegue Palmieri – contrasta con il principio costituzionale in base al quale la tassazione è unicamente legata al reddito dei cittadini, cosa che dovrebbe garantire servizi standard su tutto il territorio nazionale”.

“Così le regioni ricche, dove le entrate fiscali sono maggiori, avranno più risorse da destinare ai servizi, mentre quelle più povere, cioé il Sud, avranno meno fondi da spendere. Anziché chiudere la forbice Nord/Sud, il rischio è che il gap aumenti”, conclude Palmieri.

Leave a Reply

  • (not be published)