Soffoca la madre con un sacchetto di plastica, convalidato l’arresto di Federica Manica

È stato convalidato l’arresto di Federica Manica, la ragazza di 22 anni che giovedì scorso avrebbe soffocato la madre, Giovanna Salerno, di 48 anni, gravemente malata, utilizzando un sacchetto di plastica. Al termine dell’udienza tenutasi oggi, il Gip di Crotone Michele Ciociola ha ritenuto sussistenti tutti gli elementi alla base del provvedimento restrittivo disponendo che la ragazza resti sottoposta alla misura degli arresti domiciliari. La giovane è stata trasferita in una struttura protetta dove riceverà anche assistenza psicologica. Proseguono intanto le indagini sulla vicenda. Ieri è stata eseguita l’autopsia sul cadavere di Giovanna Salerno, i cui primi risultati sembrano al momento confermare l’esito degli accertamenti compiuti dai Carabinieri sulla scena del delitto e nelle ore successive. Il Comando Provinciale dei Carabinieri di Crotone, inoltre, ha inoltrato formale segnalazione ai Servizi Sociali del Comune di Crotone affinché si occupino del genitore superstite.

Go to TOP