Siracusa, si rifiuta di lavorare il giorno di Ferragosto e viene sospeso

Si rifiuta di lavorare il giorno di ferragosto e l azienda – un noto supermercato che opera nel territorio da decenni – lo sospende per tre giorni dal lavoro. La vicenda è accaduta in piena estate ma solo oggi il sindacato dei lavoratori del commercio, del turismo e dei servizi della Cgil, a cui il lavoratore si è subito rivolto, ha deciso di renderla nota. Una sanzione disciplinare, quella comminata dal datore di lavoro al “dipendente ribelle”, che la Filcams Cgil ritiene ingiusta oltre che illegittima. «Non esiste – spiega Alessandro Vasquez, oggi alla guida del sindacato siracusano dei lavoratori del commercio della Cgil – nessun obbligo derivante dal contratto collettivo nazionale di lavoro del commercio circa le prestazioni lavorative nei giorni festivi. Lo abbiamo ribadito con forza anche nella fase delle controdeduzioni, fornite dal lavoratore in seguito all incredibile contestazione disciplinare che abbiamo giudicato sin da subito come illegittima. Una posizione, quella del sindacato, che peraltro trova fondamento anche in diverse sentenze».

Go to TOP