Stasera il big match fra Napoli e Roma al San Paolo. Una sfida importante per verificare gli obiettivi delle due squadre sia in chiave campionato che Champions. Il Napoli di Ancelotti, attualmente, dispensa gioie e soddisfazioni non solo i tifosi – che vedono una squadra solida e capace di competere su più fronti, imponendo la propria personalità anche in Champions – ma anche gli stessi giocatori.

La strategia del mister è, infatti, di vederli tutti coinvolti e tutti i protagonisti, con una turnazione spinta e mai scontata, proposta di volta in volta dal tecnico Emiliano.

Il Napoli concentrato contro la Roma, Ancelotti manda in campo i big della squadra: non possiamo sbagliare

il primo a sorridere è il “gigante” Allan, non nella statura ma nelle prestazioni. il suo rendimento, la sua qualità, la sua grinta e intelligenza hanno spinto il ct brasiliano a convocarlo per le amichevoli che i verdeoro sosterranno contro Uruguay e Camerun. ”Ancelotti ha dato fiducia a tutti  – dice il fuoriclasse del Napoli -mostrandoci che siamo tutti importanti per la squadra”. Ancora brucia il ricordo dell’anno scorso quando i giallorossi erano in un momento difficile e alla fine hanno battuto il Napoli. Ancelotti non si nasconde: “Sarebbe ora di riportare lo scudetto al Sud. Ne sarei molto felice”. Ancelotti non vuole che i complimenti ricevuti da tutte le parti dopo la grande prestazione di Parigi possa far calare la tensione e creare fenomeni di sottovalutazione dell’avversario. Il capitolo Champions, per il momento, e’ chiuso. Si riaprira’ il prossimo 6 novembre con la partita quasi decisiva del San Paolo, nuovamente contro i francesi del Psg. Ma ora c’e’ da pensare al campionato e solo a quello. E la Roma, su questo sono tutti d’accordo, non e’ il cliente piu’ facile che potesse capitare.

“Oggi il Napoli dimostra di essere superiore a noi, perche’ e’ avanti in campionato. E’ ancora presto per dire se e’ piu’ forte: vedremo alla fine. Attualmente e’ la principale antagonista della Juve”. Cosi’, in conferenza stampa, alla vigilia della gara contro il Napoli, il tecnico della Roma, Eusebio Di Francesco. “Noi abbiamo grandi margini di miglioramento. Da poco abbiamo cambiato schema: possiamo migliorare sia nell’interpretazione del modulo che nelle individualita’. Dobbiamo migliorare di certo la nostra classifica. Ancelotti? Abbiamo idee di gioco diverse ma lo stimo molto, soprattutto per come gestisce il gruppo. Del resto, se ha vinto tanto e se tutti ne parlano bene un motivo ci sara’”, ha aggiunto Di Francesco.

Ecco le probabili formazioni:

NAPOLI (4-4-2): Ospina; Maksimovic, Albiol, Koulibaly, Mario Rui; Callejon, Allan, Hamsik, Zielinski; Milik, Insigne. Allenatore: Ancelotti

ROMA (4-2-3-1): Olsen; Santon, Manolas, Fazio, Kolarov; De Rossi, Nzonzi; Under,Lorenzo Pellegrini, El Shaarway; Dzeko. Allenatore: Di Francesco ARBITRO: Massa di Imperia