Seggi aperti, ecco tutti gli errori da evitare

Seggi aperti fino alle ore 23:00 per eleggere la camera dei deputati e il Senato della Repubblica.

Per la camera potranno votare i cittadini italiani che avranno compiuto 18 anni, per il Senato quanti ne avranno compiuti 25.

Ciascun elettore avrà una scheda elettorale rosa per la camera e una gialla per il Senato. Ciascuna scheda, in un rettangolo, ha il nome e il cognome del candidato nel collegio uninominale. Nella parte sottostante il rettangolo è presente il simbolo della lista o delle liste collegate al candidato uninominale, con a fianco l’elenco dei candidati nel collegio.

domenica 4 marzo si potrà votare apponendo un segno sulla lista prescelta e il voto si estenderà anche al candidato uninominale collegato. Oppure potrà apporre un segno su un candidato uninominale e il voto si estenderà alla lista o alle liste collegate in misura proporzionale ai voti ottenuti nel collegio da ogni singola lista.

Il voto è valido anche se si appone il segno sia sul candidato uninominale che sulla lista o su una delle liste collegate. Non è invece possibile il voto disgiunto, cioè votare un candidato uninominale e una lista collegata a un altro candidato uninominale.

Per votare è necessario recarsi al seggio con documento e tessera elettorale domenica 4 marzo elezioni politiche il tuo voto la tua scelta scopri di più su interno.gov.it

Go to TOP