Antonia-Ruggiero-amante-Silvio-Berlusconi“Siamo tutti pronti a rispettare le regole del partito, ma il Coordinatore regionale De Siano deve spiegare se le candidature irpine per le prossime elezioni regionali saranno espressione del territorio e di Forza Italia, o se intenda ratificare una lista composta da esponenti del centrosinistra.” Lo afferma Antonia Ruggiero, consigliere regionale di Forza Italia.

“In Irpinia – prosegue Ruggiero –  siamo ormai al grottesco: il Coordinatore provinciale, dopo aver portato il partito al 6%, intende proporre la candidatura di due persone che, seppur stimabili dal punto di vista personale, nel loro recentissimo passato si sono distinte per la loro totale avversione al Presidente Berlusconi. La perspicacia del Senatore Sibilia è tale da voler candidare nientedimeno che un esponente di spicco del Partito Democratico, l’ex sindaco di Avellino; un signore che fino all’altro ieri considerava il Presidente Berlusconi un nemico da combattere con ogni mezzo e che, ora, dopo aver perso le primarie del Pd per le politiche del 2013, dice di essersi convertito ai valori di Forza Italia.”
“Ci rallegriamo, comunque, per la dedizione con la quale il Senatore De Siano si è votato al rispetto delle regole, specie quando queste tornano utili agli obiettivi dei suoi amici. Qualcuno gli dovrebbe spiegare, però, che le regole vanno rispettate sempre, e non solo quando fanno comodo. E mi riferisco alla regola cardine di un partito per cui è necessario dare rappresentanza ai territori, all’impegno profuso a favore degli amministratori, privilegiando chi ha sempre dimostrato la propria lealtà al leader. Anche perché De Siano rischia, altrimenti, di emulare Sibilia portando Forza Italia ai minimi termini, non solo in Irpinia, ma anche in Campania”, chiude Ruggiero.