Reddito di cittadinanza, l’ultima novità: si perde il sussidio se dopo un anno si rifiuta l’offerta di lavoro

Reddito di cittadinanza, l’ultima novità: si perde il sussidio se dopo un anno si rifiuta l’offerta di lavoro

Il decreto legge con Reddito di Cittadinanza e Quota Cento per le pensioni, dopo gli stanziamenti previsti nella legge di Bilancio, dovrebbe essere approvato dal Consiglio dei ministri di giovedì prossimo.

Nell’ennesima bozza c’è un altra stretta proprio sul reddito di cittadinanza. Dopo un anno in cui si è entrati nel percorso del reddito di cittadinanza, «la prima offerta utile di lavoro congrua» che arrivi va accettata altrimenti si perde il sostegno. E questo a prescindere dal fatto che sia la terza oppure no, co me invece avverrà nell’arco dei diciotto mesi.

Il sussidio potrebbe essere pagato anche in forme diverse, ad esempio con un abbonamento ai mezzi pubblici. È saltato, ma potrebbe rientrare, il divieto di spen dere il sussidio in giochi e scommesse. Mentre I’lnps po-
trà scrivere ai destinatari del reddito, per avvisarli che ne hanno diritto.

Share this post