Primarie Pd, i riformisti: non si toccano

image

“Leggiamo in alcune interviste che tutte le ‘anime’ del Pd campano, eccetto De Luca e Cozzolino, sarebbero favorevoli alla cancellazione delle primarie. Non sappiamo come abbiano fatto a conteggiare le anime. I sottoscritti, e molti altri, pur non avendo alcun interesse personale ne’ di cordata, sono favorevoli alle primarie e contrari a qualunque manovra di palazzo. Non ci servono uomini e decisioni calate dall’alto. Ci servono decisioni condivise e scelte serie”. Lo dichiarano Luisa Bossa e Giorgio Piccolo, deputati dell’area riformista del Pd. “Lo abbiamo detto e lo ripetiamo dal primo giorno – continuano i due parlamentari -; dalla situazione campana, dopo tanti rinvii e tentennamenti, si esce solo con lo svolgimento delle primarie, condotte in un clima di trasparenza e rigore. Dalla consultazione popolare, come in tutte le regioni italiane, uscira’ il candidato. E a lui tocchera’ il compito di costruire, con tutto il partito, un progetto che faccia voltare pagina alla Campania. Non ci sono altre soluzioni. Non ci sono altre strade”. (ANSA)

Go to TOP