Abusivismo, demolita palazzina a Giugliano (Na)
Sono partite stamattina le operazioni  di demolizione di un immobile  abusivo  nel comune di Giugliano (Na) in via Casacelle, in seguito alla sentenza n. 69 del 2005 emessa dal Tribunale di Napoli, sezione distaccata  di Marano (Na). L’edificio, costruito su  tre, alto oltre 13 metri  e con un volume complessivo  di oltre 2.600 metri  cubi, era stato  realizzato  in fasi successive,  nell’anno  2001, con ripetute violazioni di sigilli, in assenza di qualsiasi titolo autorizzativo. L’immobile oggetto della demolizione,  destinato  ad abitazione privata,  era occupato  da una sola persona, il coniuge separato della committente dei lavori, condannata in via definitiva per i reati edilizi. Le operazioni   di  demolizione,  finanziate  con fondi  erogati  dal  Comune  di  Giugliano, sono coordinate dal commissariato di Polizia di Giugliano-Villaricca. La demolizione di oggi rientra nell’azione di contrasto all’abusivismo  edilizio attuato dalla Procura  della Repubblica  partenopea, in tutta la zona di Napoli e provincia.