kalashnikov23I carabinieri del Nucleo investigativo del Reparto operativo di Caserta hanno rinvenuto, nel corso di una perquisizione domiciliare, armi e munizioni in un’abitazione a Casal di Principe. Il rinvenimento è avvenuto nella casa di un affiliato al clan dei Casalesi, già  detenuto per reati associativi, ed è stato consentito dalle rivelazioni di Antonio Iovine, capoclan dei Casalesi che di recente ha deciso di collaborare con la giustizia.

Armi e munizioni erano contenute in tubi di plastica all’interno del muro di cinta dell’abitazione. Si tratta di 4 fucili mitragliatori e un caricatore contenente 20 proiettili calibro 7,62. Il muro di cinta è stato abbattuto