Ora Salvini vuole tassare anche le prostitute

Stiamo ragionando di regolamentare e tassare quello che per molti e’ un mestiere. Perche’ e’ inutile far finta che non ci sia”. Cosi’ Matteo Salvini parlando della prostituzione da Montecatini Terme, dove nel pomeriggio il vicepremier ha tenuto un comizio elettorale a sostegno del candidato sindaco del centrodestra. “Ognuno e’ libero di passare il tempo con chi vuole e come vuole – ha poi aggiunto – ma almeno lo Stato garantisce un controllo sanitario e al tempo stesso fa pagare le tasse a chi esercita e guadagna uno sproposito di soldi”.

Share this post