‘ndrangheta, 14 arresti per usura. C’è anche un calciatore

Con l’operazione “Laqueo”, i carabinieri del Ros e del Comando provinciale di Cosenza hanno arrestato 14 persone appartenenti ad un’organizzazione criminale accusata di usura ed estorsione aggravate dalle finalità mafiose. Al centro delle indagini del Ros c’è un gruppo criminale, emanazione delle cosche federate “Cicero-Lanzino” e “Rango-Zingari”, egemoni a Cosenza, che utilizzando i capitali della ‘ndrangheta elargivano prestiti con tassi d’interesse fino al 30% mensile. Tra gli arrestati c’è anche il calciatore Francesco Modesto, attualmente svincolato, che ha giocato per anni in squadre di serie A e B (tra le altre Cosenza, Palermo, Reggina, Geona, Bologna, Parma, Pescara, Padova)

Go to TOP