Napoli, maxi sequestro di giocattoli fuori legge

polizia

Ancora un maxi sequestro a Napoli di giocattoli illegali. L’Unità Operativa “Tutela Emergenze Sociali e Minori” insieme al personale della U.O. “San Lorenzo”, in occasione delle vendite per la Epifania, ha sequestrato n. 2961 giocattoli risultati non conformi alle normative vigenti in materia di sicurezza.

Gli Agenti hanno ispezionato decine di esercizi commerciali per la vendita al dettaglio nonché controllato gli ambulanti presenti nella zona di Piazza Garibaldi e Piazza Mercato dove è tradizione, per i cittadini napoletani, recarsi per gli acquisti legati all’Epifania.

I controlli sono iniziati nella mattinata del 5 gennaio fino alla notte del 6 ed hanno permesso agli Agenti operanti di sottrarre al mercato napoletano i giocattoli privi del marchio “CE”, delle avvertenze in lingua italiana e dell’ indicazione del soggetto importatore. La mancanza di tali requisiti, che garantiscono la conformità del prodotto ai criteri di fabbricazione richiesti dalla legge, comportano rischi sulla sicurezza del prodotto che, probabilmente, è fabbricato con sostanze pericolose per la salute (D.L.vo. 54/2011).

Tale intervento segue analoghe operazioni messe in campo dalla U.O. “Tutela Emergenze Sociali e Minori” durante tutto il mese di dicembre in cui sono state controllate numerose attività all’ ingrosso importatrici dalla Cina di giocattoli e dispositivi elettronici ponendo in sequestro circa 10.000 pezzi potenzialmente pericolosi per la sicurezza e la salute dei consumatori.

Tutta la merce sarà sottoposta a perizie tecniche per accertare la natura dei materiali utilizzati ed affinché ne possa essere disposta la distruzione.

Go to TOP