Napoli International Tattoo Fest: il resoconto della In Form of Art

Grande spazio all’arte tradizionale presso l’International Tattoo Fest di Napoli che si è svolto dal 12 al 14 maggio presso la Mostra d’Oltremare. Oltre ai numerosi stand per gli appassionati di tatuaggi infatti, per condensare al meglio la congiunzione con l’arte classica, un grande padiglione è stato interamente dedicato alla In Form of Art, prestigiosa scuola d’arte dalla decennale carriera che ha attirato numerosi visitatori curiosi di vedere in azione validi artisti. L’intera scuola si è infatti trasferita per tre giorni all’interno della manifestazione, dove il docente Gennaro De Rosa ha seguito gli allievi nella realizzazione di lavori di disegno dal vero con modello vivente, garantendo la stessa emozione di un’antica bottega d’arte. E’ stato possibile rivivere la stessa atmosfera magica anche grazie alla performance intitolata “Ecce Homo” realizzata dal maestro Marco Chiuchiarelli: una parete di sette metri è stata infatti totalmente disegnata dal direttore della In Form of Art con soggetti che faranno parte del suo prossimo lavoro. Presente anche la Douglas Edizioni, casa editrice legatissima alla scuola d’arte, grazie all’aiuto di Simone Prisco, valido autore che ha già pubblicato tre lavori, di cui l’ultimo reduce dai successi del Napoli Comicon.

Vai a TOP