Muore dopo un intervento all’anca, indagati due medici di Sarno

Posted on agosto 12, 2018, 9:08 am
33 secs

Due ortopedici e un anestesista sono indagati dalla Procura di Nocera Inferiore con l’ipotesi di omicidio colposo in concorso per la morte di Andrea Ferraro, l’operaio 63enne di Vico Equense deceduto mercoledi’ nell’ospedale Villa Malta di Sarno in seguito a un intervento chirurgico all’anca sinistra. Lo riferisce Il Mattino. Al vaglio del pm Donatella Diana, titolare del fascicolo, ci sono le posizioni di tutti i medici che hanno prestato soccorso a Ferraro prima nell’ospedale di Vico Equense, poi in quello di Sorrento e infine in quello di Sarno. Per questo l’elenco degli inquisiti potrebbe allungarsi, in attesa dell’autopsia sul cadavere dell’operaio. Ferraro era stato trasferito nel reparto di ortopedia dell’ospedale di Sarno il primo agosto, scorso dopo essere stato ricoverato prima a Vico Equense e poi a Sorrento. Sei giorni piu’ tardi era stato sottoposto a un intervento di sostituzione del collo della protesi all’anca sinistra, danneggiatosi a seguito di una caduta accidentale il 27 luglio. Gia’ nelle ore successive all’operazione, pero’, il 63enne aveva manifestato un malessere fisico al quale si erano poi aggiunti dolori lancinanti allo stomaco e una copiosa fuoriuscita di sangue dalla medicazione.