Matilde Serao, “Parla una donna”, alla fiera Ricomincio dai Libri

Mostre, incontri e presentazioni: anche la romana Rina Edizioni (www.rinaedizioni.it) parteciperà alla sesta edizione di Ricomincio dai Libri, la manifestazione dedicata ai libri che si terrà a Napoli nella Fondazione Quartieri Spagnoli (FoQus) tra il 4 e il 6 ottobre con un ricco calendario.

Sabato 5 ottobre alle ore 11.15 nella Sala Cavalluccio Rosso – FOQUS Donatella Trotta e Paola Villani presentano Parla Una Donna di Matilde Serao.
Il libro si compone di una raccolta di articoli usciti sul quotidiano «Il Giorno» tra il 1915 e il 1916, in cui la Serao considera la guerra da un particolare punto di vista: quello femminile. E lo fa riportando presentando un quadro dettagliato della condizione delle donne nelle diverse classi sociali che combattono ogni giorno sul fronte interno. Come molte delle sue colleghe coinvolte nel conflitto, tra cui Flavia Steno e Donna Paola, la Serao favorisce una visione conservatrice riguardo il ruolo della donna nella società in linea con una mentalità di tardo Ottocento e con i messaggi divulgati della propaganda bellica.
Il testo che si lega ai libri della realtà editoriale di Rina Edizioni tutta al femminile. Sono donne che raccontano di donne attraverso un progetto ben preciso: recuperare e ripubblicare scrittrici “dimenticate” riportando alla luce la loro esperienza e il contributo.
Perciò la riscoperta si concentra sui testi delle italiane già editi ma con l’idea di scovare anche inediti. Le prime due collane prendono il titolo di Libertarie: voci di scrittrici italiane, i cui testi di Amalia Guglielminetti e Matilde Serao valorizzano la voce originalissima delle scrittrici che si sono impegnate a cogliere e raccontare la realtà. E Biblioteca pratica per la donna italiana, in cui si recuperano testi di autrici che offrivano consigli pratici destinati sia alla sfera domestica sia alle norme di saper vivere e comportarsi in società.

Share this post