M5S, Saiello: Garanzie sul futuro dei 38 lavoratori Hexiss

“38 lavoratori da quasi 20 anni prestano servizio presso i siti dell’Enel con l’azienda di vigilanza Hexiss.  Il prossimo 30 giugno scadrà la commessa e al momento nessuno di loro conosce il proprio destino professionale. Ho contattato gli uffici del Ministero del Lavoro affinché si apra un tavolo su questa vicenda e vengano date garanzie a questi lavoratori sul loro futuro occupazionale. Vogliamo la certezza che tutti gli operatori, inquadrati come lavoratori multi-servizi, proseguano la loro attività alle medesime condizioni contrattuali vigenti”. Lo ha dichiarato il consigliere regionale del Movimento 5 Stelle Gennaro Saiello, che ieri mattina ha incontrato i lavoratori Hexiss in presidio ai cancelli della sede Enel di via Galileo Ferraris.

“Sarò al fianco dei lavoratori e delle loro famiglie e metterò in campo ogni iniziativa possibile in loro sostegno. Nel frattempo, mi farò mediatore con la proprietà dell’azienda e con la Cosmopol, titolare dell’appalto, per sollecitare un confronto e quelle risposte che questa gente attende da troppo tempo”.

Go to TOP