L’Italia delle diseguaglianze. Le regioni del Sud si fanno carico del 50% degli immigrati

immigrati

A farsi carico dei 67mila immigrati gestiti dai centri di accoglienza, per il 50% sono le cinque regioni meridionali. Mentre le altre 15 del Centro Nord si dividono tra loro l’altra metà. Attualmente, nella rete nazionale di strutture temporanee di accoglienza, sono ospitati circa 9omila extracomunitari, in quanto oltre ai 67 mila adulti, vi sono anche più di 13.100 minorenni. Se si guarda alla distribuzione tra le diverse regioni, si vede che la Sicilia fa la parte del leone con 14.545 immigrati, pari al 22% del totale, la Puglia ne accoglie 5-976, la Campania 4.824, la Calabria 4.619. Il Veneto leghista, invece, se ne fa carico di appena il 3%, 2.311 persone. La Lombardia un po’ di più, 5.628, ma sempre meno della Puglia, che pure è molto più piccola e ha molli meno abitanti.

Go to TOP