Le notizie del giorno. Mattarella in Vaticano – Riforme, fiducia sull’Italicum

wpid-parlamento-vuoto.jpg
Politica interna
 
Mattarella in Vaticanoè durata circa tre ore in tutto la prima visita del presidente della Repubblica Sergio Mattarella in Vaticano, con un faccia a faccia di venticinque minuti con Papa Francesco. Al centro della visita di Stato alcuni temi chiave come disoccupazione, libertà religiosa, sostegno alle famiglie in difficoltà e accoglienza dei migranti. Il dialogo tra Mattarella e il Pontefice è stato segnato da una comunanza di vedute sulle questioni sociali, come la carenza di occupazione dei giovani e il dramma dei migranti nel Mediterraneo.
 
Riforme – Alla vigilia di una settimana decisiva per le sorti della nuova legge elettorale, lo scontro all’interno del Pd converge sulla possibilità che il governo ponga la fiducia per il definitivo via libera dell’Italicum. Il ministro delle Riforme Maria Elena Boschi ha detto che è “prematuro” parlare del ricorso alla fiducia, ma ha ricordato che la legge elettorale è fondamentale per l’agenda del governo. Intanto i sindacati hanno annunciato uno sciopero generale dei lavoratori della scuola il prossimo 5 maggio contro la riforma varata dal governo.
 
Politica estera
 
Afghanistan – L’Isis ha rivendicato il suo primo attentato su larga scala in Afghanistan. A Jalalabad, lo Stato islamico ha colpito con un kamikaze la gente in fila davanti a una banca per ritirare gli stipendi, mentre i talebani hanno condannato l’attacco “contro civili inermi”. L’attentato è costato la vita ad almeno 33 persone, con un centinaio di feriti. Nel frattempo, con la riduzione delle forze Nato, i gruppi islamisti stanno occupando le zone rurali.
 
Sudafrica – Continuano le violenze xenofobe in Sudafrica. A Johannesburg, negozi e magazzini appartenenti a stranieri sono stati attaccati, saccheggiati e devastati. I governi di Zimbabwe, Malawi e Mozambico hanno annunciato provvedimenti per l’immediato rimpatrio dei rispettivi connazionali, mentre il presidente sudafricano Jacob Zuma ha deciso di cancellare una visita ufficiale in Indonesia e di rimanere in patria.
 
Economia e Finanza
 
Grecia – Il presidente della Banca centrale europea Mario Draghi, alla conclusione dei lavori del Fondo monetario internazionale a Washington, ha spiegato che l’eurozona ha tutti gli strumenti per far fronte al contagio dalla crisi greca ed è meglio equipaggiata rispetto agli anni scorsi, ma ha affermato che “il futuro della Grecia è solo nelle mani del governo di Atene”. Intanto il ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan e il governatore della Banca d’Italia Ignazio Visco hanno assicurato che non c’è nessun rischio contagio per l’Italia dalla crisi greca.
 
Fisco – Martedì prossimo arriveranno in Consiglio dei ministri due decreti attuativi della delega fiscale, uno sulla fatturazione elettronica tra privati e l’altro sul ruling internazionale, cioè il trattamento delle imprese straniere che vogliono investire in Italia e quello delle aziende italiane che intendono spostarsi all’estero. Il decreto conterrà forti incentivi che nelle intenzioni del governo dovrebbero portare a una rapida diffusione della fattura elettronica.
Go to TOP