Le eccellenze del Sud, Catania invasa da turisti cinesi

COSTA 1
“Oggi è un giorno felice per la città perché torna ad approdare nel nostro porto la Costa Crociere e perché siamo stati pacificamente invasi da turisti cinesi”. Lo ha detto il sindaco di Catania Enzo Bianco incontrando i giornalisti nella sede dell’Autorità portuale, in occasione dell’arrivo a Catania di Costa Atlantica, con a bordo crocieristi cinesi.
“Lo scorso anno – ha detto Bianco – con Cosimo Indaco eravamo stati a Genova per una forte azione di promozione e siamo riusciti a riportare a Catania le navi da crociera che ci avevano abbandonato a causa degli alti costi. La compagnia genovese ci assicurò che, nonostante la programmazione sia biennale, sarebbero tornati nella nostra città anche dal 2015 e hanno mantenuto la promessa. Così quest’anno sono previsti, per ora 52 approdi, per circa 200.000 crocieristi. E per il 2016 il programma prevede già oltre settanta arrivi, con oltre 250.000 passeggeri. E le compagnie sono numerosissime: oltre alla Costa Crociere, ci sono Tui, Royal Caribbean, Holland America, Carnival, P&o Cruises, Phoenix Reisen, Celebrity Cruises, Hapag Lloid, Fred Olsen Cruise, Noble Caledonia e Windstar Sail”.
COSTA 3
I dati sono stati confermati dal commissario dell’Autorità portuale Cosimo Indaco, che, così come gli agenti della Costa Crociere Luigi Tagliavia e Gabriele Geraci, ha sottolineato il grossissimo contributo al turismo delle grandi navi da crociera.
“Si tratta – ha detto Indaco – dell’inizio di un percorso che, entro qualche anno, produrrà straordinari risultati in termini di ricaduta economica del territorio. E questo anche perché, in tempi brevi, come abbiamo concordato con il Sindaco, il Porto potrà destinare all’attività crocieristica tutta l’area del cosiddetto ‘porto antico’, ossia l’area centrale”.
Presenti all’incontro con i giornalisti anche il comandante della Capitaneria, l’ammiraglio Domenico Di Michele,una responsabile, cinese, dei tour operator e una sua connazionale che si occupa dell’accoglienza dei croceristici per Costa.
“Riteniamo molto importante – ha aggiunto Bianco – che a sbarcare sia stata la Costa Atlantica, con 650 crocieristi cinesi impegnati in un giro intorno al mondo di 86 giorni che comprende l’attracco in 28 luoghi scelti tra i più belli della terra. E siamo orgogliosi del fatto che tra questi luoghi ci sia Catania. La città li ha accolti con una giornata splendida, con l’Etna innevato, un mare spettacolare, i suoi monumenti barocchi Patrimonio dell’Umanità che hanno colpito la fantasia dei crocieristi. Sono tutte persone importanti, opinion maker si diceva una volta, che potranno parlare di Catania e delle sue bellezze diventando nostri ambasciatori. Noi abbiamo fatto in modo che tutti i monumenti fossero aperti e che ci fosse un adeguato servizio di sicurezza e prevenzione, in particolare con le pattuglie in motocicletta della Polizia municipale”.
Dopo la conferenza stampa il Sindaco, il commissario Indaco e l’ammiraglio Di Michele, si sono recati a incontrare il comandante della Costa Atlantica.
Intanto Catania è stata pacificamente invasa da turisti cinesi. Alcuni hanno raggiunto l’Etna o Taormina, altri si sono riversati nel centro storico. Tra le mete più ambite la piazza del Duomo con l’elefante di pietra – filmata da uno dei più noti blogger cinesi e da alcune troupes tv – e la pescheria.
a Costa Atlantica nel suo giro del mondo prevede approdi ad Atene, Catania, Roma, Marsiglia, Barcellona, Lisbona e poi New York, Miami, Los Angeles, San Francisco e ancora le Maldive e le isole Maui e Hawai. L’itinerario, che ha preso il via il primo marzo da Shangai e si concluderà nella stessa città dopo la circumnavigazione del globo, rappresenta un’autentica novità nel settore.
La Costa Atlantica costruita nel 2000, è una delle navi più famose della flotta Costa ed è un’autentica città viaggiante: ha una stazza di 85.700 tonnellate, una lunghezza di 292 metri, un equipaggio di 900 persone e può ospitare quasi 2.700 passeggeri in 1057 cabine. Ha quattro ristoranti, dodici bar, diversi centri benessere con palestre e solarium, quattro piscine, un campo polisportivo, un teatro su tre piani, casinò, discoteca, biblioteca. Le sue sale sono ornate dagli affreschi di Milo Manara che rende omaggio al più famoso regista italiano, Federico Fellini e la nave, nel 2011, è stata il set del film “Benvenuto a bordo” del francese Eric Lavaine.

Go to TOP