La Recensione. Le brigantesse, storie di amore e di fucili

La Recensione. Le brigantesse, storie di amore e di fucili

Al coraggio di Francesca Sipicciani, e ai ricordi su carta, recitati dalla calda voce di Sabrina Ferilli, è affidata una delle liriche più toccanti di “Brigantesse – storie d’amore e di fucile”, progetto letterario e musicale nato da un’idea del cantautore Andrea Del Monte, già autore “Caro poeta, caro amico” dedicato a Pier Paolo Pasolini nel quarantennale della sua scomparsa. Il cd, prodotto dall’etichetta tedesca Sound System Records, e il libro, edito dalla casa editrice Ponte Sisto di Roma, sono composti da tredici liriche, ognuna è la storia di una briganta, scritte da poetessa e poeti. Sono brigantesse che hanno lottato sui Monti Lepini, nelle campagne del Sud, lungo i territori dominati dal Papato o su quelli controllati dai francesi.
“Brigantesse – storie d’amore e di fucile” narra in particolare le leggendarie vicende di Filomena Pennacchio che prendono di nuovo forma grazie ai testi di Elisabetta Bucciarelli, così come quelle di Elisa Garofoli (Antonella Rizzo), Dora (Ilaria Palomba), Rosa Cedrone (Andrea Di Consoli e MariavittoriaPicone), Elisabetta Di Giuliano detta La Bella Lisa (Andrea Del Monte e Antonio Veneziani), Nicolina Licciardi (Geraldina Colotti), Carola (Lidia Riviello), Maria Giuseppina Oliverio detta ‘Ciccilla’ (Gabriele Galloni), Michelina De Cesare (Susanna Schimperna), Nicolina Iaconelli (Helena Velena), Francesca La Gamba (Claudio Marrucci), Luisa Spina (Ignazio Gori) e ‘Belamishad’ (Renzo Paris).
Le tredici brigantesse tornano così a rivivere in altrettante poesie musicate e cantante da Andrea Del Monte con la produzione dello stesso Del Monte, di Nick Valente (chitarrista di Simona Molinari e Peter Cincotti) e Guido Guglielminetti (produttore di Francesco De Gregori), vantando anche prestigiosi interventi musicali come quello di John Jackson, storico chitarrista di Bob Dylan, Roberto Cardinali, chitarrista nel film ‘Loro’ di Paolo Sorrentino, e molti altri ancora.


Sul libro, curato da Antonio Veneziani e Gabriele Galloni, oltre le liriche delle canzoni seguono le vite romanzate delle brigantesse trattate nelle canzoni (e non solo) scritte da: Anna Laura Longo, Giulio Laurenti, Giorgio Gigliotti, Maurizio Valtieri, Isabella Moroni, Titti Rigo de Righi, Andrea Appetito, Angelo Mastrandrea, Fernando Acitelli, David Laurenzi, Salvatore Di Gigli, Chiara Mancini, Stefania De Caro, Michela Zanarella, Dona Amati, Simone Pozzati, Anna Appolloni e Roberto Campagna.
Ad arricchire la parte letteraria del progetto ci sono fotografie e quadri di brigantesse e briganti e un fumetto scritto da Giuseppe Pollicelli e disegnato da Emiliano Conti. Oltre una serie di interviste a scrittori che si sono occupati di brigantaggio come Maria Rosa Cutrufelli (autrice del romanzo “La Briganta”), Giancarlo De Cataldo, Giordano Bruno Guerri, Eugenio Bennato, Paola Toti, Raffaele Nigro, Valentino Romano e la stessa Sabrina Ferilli che racconterà della brigantessa Francesca Sipicciani, da lei interpretata per la mini-fiction su Rai Uno intitolata “Né con te, né senza di te”, alla quale è stata affidata la lirica di apertura registrata appositamente per questo progetto.
“La vita di ogni brigantessa è raccontata da scrittrici e scrittori, avendo come esempio nobile ‘Le vite immaginarie’ di Marcel Schwob – spiega Andrea Del Monte -. Il mio personale intento però non era quello di realizzare un disco-libro con semplici riferimenti storici, quanto invece offrire nuovi spunti di riflessione verso le brigantesse, figure per le quali a mio avviso non si è mai posato su il giusto accento. Parlare di loro, stando dalla parte dei ‘perdenti’ con un occhio più attento e meno scandalistico. Perché sono e restano donne. Come dice Helena Velena a proposito di Nicolina Iaconelli: ‘Moglie madre amante, pure ladra, semplicemente una donna come tante’ ”.

Andrea Del Monte è cantautore, chitarrista e compositore di Latina. Nel 2007, con il singolo “Il giro del mondo” (ispirato dal film Il Grande Dittatore di Charlie Chaplin) vince il Premio della Critica al festival “Il Cantagiro”. Al suo primo omonimo EP collaborano John Jackson (storico chitarrista di Bob Dylan), e il musicista ed etnomusicologo Ambrogio Sparagna. Con questo disco, raggiunge la Top 20 di iTunes. Infine, a Pier Paolo Pasolini, dopo aver musicato la sua poesia “Supplica a mia madre”, sempre con la collaborazione di John Jackson, dedica il disco-libro “Caro poeta, caro amico”.

Share this post