La Crociera della Musica, arte e cultura napoletana

In Campania e nel Mezzogiorno in generale sono poche le iniziative culturali che possono vantare una longevità radicata come la Crociera della Musica Napoletana, l’evento itinerante esperienziale ed emozionale organizzato da Scoop Travel, in collaborazione con MSC Crociere che, dopo aver superato con enorme clamore di pubblico e critica il traguardo della decima edizione, si ripresenta sulla cresta dell’onda aggiungendo la dicitura “arte e cultura” alla storica denominazione, a testimonianza della sua poliedricità non limitata alla sola canzone napoletana, ma estesa a tutti i campi della produzione artistica e culturale partenopea.

L’undicesima edizione si svolgerà dal 15 al 22 ottobre 2018 a bordo di MSC Seaview, ultima unità, in ordine cronologico della flotta MSC Crociere: una nave avveniristica e rivoluzionaria che sarà varata nel prossimo giugno ed è stata già classificata come “la più grande mai costruita da un cantiere navale italiano”. L’itinerario si snoderà attraverso le città di Messina, La Valletta, Barcellona, Marsiglia e Genova, centri della cultura mediterranea accomunati a Napoli da un sottilissimo filo conduttore che, partendo dal mare nostrum, va a mescolarsi con tradizioni esotiche recando i valori della fratellanza.

Il nostro evento e la città di Napoli come destinazione turistica sono cresciute di pari passo. – dichiara Francesco Spinosa, ideatore dell’iniziativa – Quando dodici anni fa abbiamo ideato la Crociera, Napoli attraversava una delle sue pagine più buie, e nessuno riteneva possibile né lo sviluppo di un’iniziativa privata dedicata al patrimonio artistico della città, né un Rinascimento turistico-culturale di quest’ultima. Possiamo dire, nonostante le solite previsioni catastrofistiche, di aver raggiunto entrambi gli obiettivi: la Crociera si prepara a mettere in scena la sua undicesima edizione, e Napoli oggi è ai  primissimi posti per presenze turistiche in Italia, con alberghi ed altre strutture ricettive che, in corrispondenza dei ponti, fanno registrare sempre il tutto esaurito. Segnali incontrovertibili che il nostro territorio è vivo e compete alla pari con destinazioni turistiche ben più rodate e pubblicizzate”.

“Essere partner della crociera della musica napoletana rappresenta solo una delle innumerevoli testimonianze del forte legame tra MSC Crociere e il suo territorio di origine – dichiara Leonardo Massa, Country Manager Italia di MSC Crociere-. Il resto lo riserviamo come sorpresa a chi deciderà di premiarsi con il privilegio di vivere un’esperienza di bordo unica impostata sulla mediterraneità, sia nel cibo che nell’interpretazione del concetto di accoglienza.  In più Napoli e la Campania restano al centro delle strategie della Compagnia, che ha deciso di posizionare nel Capoluogo la sua nave più evoluta, MSC Seaview, unità dedicata all’Italia e attesa al battesimo del prossimo giugno. MSC Seaview farà tappa a Napoli ogni lunedì e, insieme ad MSC Opera, effettueranno nella città partenopea 38 scali nel 2018 movimentando circa 165.000 passeggeri”.

Ospite d’onore dell’undicesima edizione sarà Maria Nazionale, artistica poliedrica in grado di spaziare dalla canzone al cinema passando per il teatro, che dopo una lunga gavetta si è fatta finalmente conoscere in tutto il paese ed oltre, partecipando nel 2013 al Festival di Sanremo (con i brani “Quando non parlo” scritto da Enzo Gragnaniello e “E’colpa mia” di Peppe Servillo) ed interpretando ruoli da protagonista nella fiction “Gomorra” e, in compagnia di un cast di primissimo livello, nel film “La Tenerezza” diretto da Gianni Amelio.

A impreziosire il cast artistico, il talento di Francesco Cicchella, musicista e showman noto soprattutto per aver interpretato Michael Bublè e Gigi D’Alessio in “Made in Sud” ed essere diventato, nel 2015, il vincitore della quinta edizione del programma di Rai 1 “Tale e quale show”. A ricevere il premio alla carriera “Crociera della Musica Napoletana” sarà Antonello Rondi, un veterano della canzone partenopea,  già protagonista della seconda e terza edizione dell’evento, autore di pagine e momenti memorabili nella storia della musica napoletana. Voce femminile dell’evento sarà Rosa Chiodo, giovane artista che vanta già prestigiose collaborazioni e partecipazioni ad importanti rassegne nazionali quali il Premio “Mia Martini” ed il Festival di Castrocaro.

A curare la parte culturale per aprire uno spunto di riflessione sulla storia del Regno delle Due Sicilie, il giornalista e docente Gennaro De Crescenzo, presidente dell’Associazione Neoborbonica, che con le sue conversazioni intitolate: “Napoli, storie, cultura e orgoglio”, chiarirà le vicende storiche che condussero all’Unità d’Italia e racconterà aneddoti riguardo la cultura, l’economia e l’organizzazione politica di uno stato all’avanguardia definito da sempre “arretrato e tirannico” dalla storiografia ufficiale. Tutto ciò per imprimere nei napoletani tre concetti chiave di cui fare tesoro nel presente e nel futuro: orgoglio, memoria e riscatto.

Si ripeteranno naturalmente, nelle città toccate dalla crociera, gli scambi culturali con gli artisti e musicisti locali, organizzati per recare un messaggio di fratellanza e familiarità tra realtà affini nel Mediterraneo; in particolare, dopo il successo dello scorso anno, la delegazione composta dal cast artistico e organizzativo sarà nuovamente ricevuta nella sede dell’associazione Viadelcampo29rosso di Genova, nata per ricordare e valorizzare la grande figura del cantautore Fabrizio De Andrè, che nella sua lunga carriera non ha omesso di omaggiare la canzone e la lingua napoletana con la famosissima “Don Raffaè”.

Dott. Carmine Piantedosi -Reparto Viaggi di Gruppo e Comunicazione
Scoop Travel Service Srl Tel. 081 556 48 98 – 081 556 06 56
carmine@scooptravel.it | www.scooptravel.it

 

Vai a TOP