Il tuo nome d’arte è Darkgirl ….

Il mio nome d arte è Darkgirl perché utilizzo l’arte per esprimere la mia parte più oscura.. E nascosta..

Preferisco pose artistiche, dove ho ampia libertà di espressione, quando il fotografo non ha una scaletta, e mi dice ” fai tu”

Hai effettuato tanti shooting, con fotografi anche in Svizzera e Germania…..

Ho scattato anche in Svizzera e Germania, lì hanno una mentalità meno chiusa, le modelle sono stimate e l’ arte viene capita, questo mi è sembrato. 

Qui in Italia ho ricevuto spesso proposte indecenti perché la bellezza si pensa debba essere usata, lì ero semplicemente ammirata e desiderata. 

Vivi a Bologna, come trascorri questo lungo periodo di pandemia?

Vivo a Bologna, trascorro tempo leggendo molto, studiando e facendo corsi (ne ho appena iniziato uno di trucco). 

Mi piacerebbe tornare a viaggiare come prima al più presto possibile, continuare a posare e divertirmi. 

Di me mi piace la mia determinazione, la passione che metto in tutto ciò che faccio. 

Darkgirl e l’amore…….

Sono felicemente fidanzata con un fotografo, ho iniziato posando per lui, poi è nata una bella amicizia, ho faticato 3 anni venendo da Milano a Bologna ogni volta con una scusa per vederlo, e poi dopo una vacanza insieme in Provenza, ci siamo scoperti innamorati. 

Ora per amore mi sono definitivamente trasferita a Bologna. 

È stato l’unico che si è innamorato prima della mia anima che del mio corpo…

Abitualmente sono una ragazza molto semplice, mi piace la mia famiglia, la mia gattina, fare tanto sport, vita sana, passeggiate in bici, non frequento movida e adoro la mia vita fatta di piccole cose! 

A volte col mio fidanzato viaggiando ci svegliamo immersi nella natura, ammiriamo tramonti, ci piace il comfort, ma ci ritagliamo momenti di pura bellezza e felicità! 

Mi piace il contatto con il Pubblico, sono molto spigliata e solare, tornerei volentieri a fare l’hostess in fiera e per congressi come prima del Covid, mi manca moltissimo! 

Un saluto e un augurio per un 2021 migliore con tanta speranza. 

Nato a Napoli, giornalista pubblicista dal 2003 (ordine regionale della Campania). Ha collaborato con agenzie di stampa, periodici e siti web.