Inaugurato l’anno accademico della “Digital Transformation and Industry Innovation Academy”

Si è tenuta oggi la cerimonia di inaugurazione dell’anno accademico 2017-2019 della Digital Transformation & Industry Innovation Academy, un percorso accademico esclusivo nato con l’obiettivo di fornire a giovani talenti le competenze necessarie a colmare il gap tra le aziende e l’ecosistema Digital e Industry 4.0.

Nei prossimi mesi i corsi vedranno alternarsi e collaborare – su oltre 1.000 ore di lezione, con interventi esclusivi e sessioni dedicate – professionisti di Deloitte, professori universitari provenienti da diversi Atenei tra cui la Federico II e più di 40 aziende, molte delle quali di levatura internazionale.

Ad accedere ai corsi saranno 50 talenti, selezionati a settembre tra più di 350 candidati dopo un durissimo percorso di scelta.

Dal campione dei 350, emerge un forte radicamento territoriale (l’86% proviene dalla Campania) e un’alta percentuale di donne (ben 41%). Più variegato invece il percorso di studio di appartenenza dei candidati: il 43% viene da Ingegneria, mentre il 21% da economia; molte le lauree non tecniche, che andranno ad alimentare la pluridisciplinarità tipica dell’iniziativa.

All’evento di oggi hanno preso parte, oltre all’Università di Napoli Federico II e Deloitte Digital, le istituzioni e le aziende Partner dell’iniziativa che hanno salutato i 50 talenti selezionati per la Academy.

“Questo progetto di formazione nasce dalla consapevolezza che oggi uno dei temi fondamentali per spingere sull’innovazione basata sul digitale è di costruire un capitale umano con specifiche competenze. Una esperienza interessantissima, il primo anno è sempre una sperimentazione, ma si poggia su ottime basi”, spiega Gaetano Manfredi, Rettore della Federico II e Presidente della Conferenza dei Rettori delle Università Italiane.

“Un progetto innovativo che in Italia viene sviluppato per la prima volta. La mia grande speranza è che queste competenze possano trovare un loro sbocco al sud, a Napoli e contribuire allo sviluppo di questa regione e di questo paese”, afferma Pierluigi Brienza, Amministratore Delegato Deloitte Consulting.

L’evento si è svolto presso l’Auditorium del Polo Universitario di San Giovanni a Teduccio, – un’aula ipertecnologica e predisposta al modello del “Blended Learning”, ovvero dell’apprendimento misto/ibrido, in grado di ospitare un mix di ambienti d’apprendimento diversi nello stesso momento.

Vai a TOP