Il Taobuk 2020 vola sulle ali dell’entusiamo

Di Fausta Testaj’

Confermando che noi donne siamo il sesso forte, superando mille difficoltà, con grandi capacità di pulic relations, anche l’ideatrice e Presidente di TAOBUK A. Ferrara, pur posticipandola di tre mesi ha deciso di far svolgere la X Edizione della Manifestazione letteraria e non solo, Patrocinata dal Parlamento Europeo.I punti e gli ospiti salienti della Kermesse, che quest’anno ha come tema L’ ENTUSIASMO inteso come voglia di andare avanti, creare, sperimentare, occasione per costruire idee e prospettive, per domandarsi come agire nel nostro presente, sono stati illustrati a Catania nell’ex Palazzo Esa della Regione Siciliana, da sempre sostenitrice dell’evento, in presenza di M. Messina (Ass.Regionale Sport-Turismo e Spettacolo), A. Samonà(Ass.Regionale dei Beni e dell’Identità Siciliana), M. Bolognari (Sindaco di Taormina), S. Cuzzocrea (Rettore dell’Università di Messina), B. Campo(Commissario Straordinario della Fondazione Taormina Arte Sicilia),A. Marcellino(Sovrintendente della Fondazione Orchestra Sinfonica Siciliana che con la sua musica sarà presente la sera del gala il 3 ottobre al T. Antico di Taormina), I. Mennella(Presidente dell’Associazione Albergatori di Taormina) e N. Rizzo Nervo(Presidente del Comitato Scientifico di Taobuk).Lo slittamento dalla fine di Giugno all’1-5 Ottobre non ha impedito alla temeraria Ferrara di avere ospiti alquanto illustri come : i Premi Nobel M. Vargas Llosa e Svetlana Aleksievic,G. Allevi (considerato il nuovo Mozart),il Procuratore della Repubblica del Tribunale di Messina S. Ardita, i registi P.Avati e M. Risi,il Commissario Europeo P.Gentiloni,l’ex Presidente del Consiglio R. Prodi,gli scrittori G. Montefoschi (Premio Strega nel 1994),Almudena Grandes, E. Strout, A. Ernaux, M.Caruana Galizia(Giornalista investigativo, figlio di Daphne uccisa da un’auto bomba a Malta nel 2017), M. Brunello(violoncellista), Brunori Sas (cantautore), M. Latella(Giornalista di Sky TG24),L. Bianchini(scrittore e conduttore radiofonico diventato popolare per le sue apparizioni in varie trasmissioni tv dalla RAI), la soprano russa E.Bakanova, e tanti altri per accontentare tutti i palati(il programma completo lo potete trovare al link: WWW.taobuk.it/Instagram @taobukfestival).Punta di diamante dell’evento l’assegnazione dei TAOBUK AWARDS , in collaborazione con Parco Archeologico Naxsos Taormina, realizzati dall’atelier orafo Alvaro e Correnti, che quest’anno si svolgerà sempre al T. Antico ma sabato 3 Ottobre alle 21,00 e vedrà Premiati con I TAOBUK AWARDS for Literary Excellence M. Vargas Llosa e S. Aleksievic e G. Montefoschi ,verranno premiati anche P. Avati,B. Sas, M. Brunello ed infine verrà consegnato il premio TAO TIM /Main sponsor della Kermesse, rivolto ai giovani dai 18 ai 35 anni provenienti da tutto il territorio Nazionale il titolo del Contest sarà :”Entusiasti digitali”, per la categoria :”Scrittura Creativa”.Oltre alle esibizioni degli stessi: Sas, Brunello e Brunori potremmo sentire la soprano Bakanova e l’Orchestra Sinfonica Siciliana, per la prima volta il TAOBUK darà spazio anche alla danza con le esibizione di: D. Dato, primo ballerino dell’Opera di Vienna, la compagnia Les Italian de l’Opéra rappresentata dai ballerini A.Carbone, A.Sarri e L. Carbone, a loro e alla sig.ra Bakanova andranno i Premi Speciali del Festival.La serata sarà condotta dalla stessa A. Ferrara e dal giornalista Rai A. Zucchini e verrà trasmessa da RAI3 il 9 Ottobre alle 23,15. In collaborazione con il THINK TANK VISION e promossa dall’Univesità degli Studi di Messina il Festival quest’anno avrà una sezione che si svolgerà tra Messina e Taormina dal 2 al 4 Ottobre dal titolo:” l’Europa in un Mondo Post- Pandemico –Idee per un dibattito sul futuro dell’Europa nel XXIesimo Secolo” gli interventi degl’importanti ospiti si avarranno del coordinamento scientifico del Fondatore di THINK THANK Francesco Grillo, di B. Emmott(saggista ed ex direttore del quotidiano The Economist) e di S. Giannini(ViceDirettrice UNESCO Italia).Gli incontri ispirati a 10 Temi elaborati da Vision, saranno articolati in sessioni Plenarie e in 4 gruppi di lavoro.Ci sarà la sezione :”IL MONDO CHE VERRA”dove con gli svariati ospiti si affronteranno argomenti come la pandemia e la restrizione dei diritti umani impongano una nuova visione del Diritto, si racconterà dell’insostenibile peso della dittatura e degli orrori nella Spagna Franchista fuori e dentro le mura di un manicomio femminile, con l’economista F. Fubini si parlerà dell’entusiasmo come chiave di volta di un processo di rifondazione del presente, si affronterà la questione ambientale con la scrittrice e giornalista scientifica E. Liotta e con lo chef P. Caliri, R. M.Maugeri ci insegnerà a vedere oltre i sopprusi e le violenze e a ricercare la speranza grazie all’amore per noi stessi.Una seconda novità è la sezione :”IL MONDO DI CELLULOIDE” con il supporto di Fondazione Taormina Arte Sicilia, dedicata al rapporto tra letteratura e cinema che tra gli altri vedrà ospiti M. A.Schiavina e il giovane regista e sceneggiatore F. Shifilliti con un omaggio alle grandi dive del cinema, celebrate anche da una Mostra realizzata da Fondazione Taormina Arte Sicilia in collaborazione con il Centro Sperimentale di Cinematografia.Restando in Tema di Mostre c’è ne saranno 2, quella del Catanese G. Patanè dal titolo :”REVELATIONS”s’inagurerà l’1 Ottobre alle 11,30 all’ex Chiesa del Carmine e quella di B. Cannarsa :”RITRATTI ELOQUENTI.Fotografie di scrittori e di protagonisti della scena culturale”che verrà allestita al Palazzo Ciampoli in collaborazione con Dedica Festival.La Sezione TAOBUK OFF vedrà L. Bianchini, parlare della spontanietà dell’amore, D. De Silva delle imperfezioni della vita, V.Pivetti del non detto sul sesso e i tabù femminili ed infine A. Aresu farà un affresco dell’età della globalizzazione in tutti i suoi chiaroscuri.I Panel di quest’anno saranno 3 . “Analisi e Prospettive sui consumi Culturali ai tempi di Covid-19”, “L’Esperienza culturale come bene comune Europeo” e “Il Ruolo delle Fondazioni”.Anche quest’anno TAOBUK ha uno sguardo attento rivolto ai giovani con l’Associazione Taormina Book Festival promuove il progetto YOUTH E-@ge : A Digital Agenda for the Youth Participation finalizzato a creare un’occasione di dialogo tra i ragazzi di età compresa fra i 15 e i 22 anni, provenienti da tutta Italia,e i responsabili per le politiche giovanili, questo progetto rientra nell’ambito della Key Action 3 del programma Erasmus+.Parlando di giovani anche quest’anno ci sarà il Corso di Scrittura Creativa a cura di Scuola Holden (3-4-5 ottobre Casa Cuseni) condotto nella prima parte da F. Musolino e nella seconda da E. Lombardo.Non si trascurano neanche i bambini ai quali è dedicata la Sezione TAOKIDS, un’occasione formativa che si articolerà in laboratori didattici tra arte,danza e musica ideati e curati da A. Galeano(docente nella scuola dell’infanzia e primaria e curatrice di progetti didattici).La Sezione SACRO FUOCO,avrà protagonisti M. Collura che rievocherà luoghi straordinari e personaggi emblematici attraverso i suoi scritti sulla Sicilia, T. Ranno che racconterà il piccolo borgo della Sicilia, M. Attanasio e le sue storie di donne coraggiose, N. Ordine ricostruirà il valore necessario dei saperi considerati “inutili”,M. V.Llosa ripercorrerà la sua carriera letteraria,lo stesso faranno S. Aleksieviç e G. Montefoschi. La Lectio Magistralis avrà come protagonista il violoncellista M. Brunello e sarà condotta dallo storico e saggista L. Canfora. G. Pulvirenti parlerà del caso dimenticato della compagna/modella di A. Modigliani Jeanne e a concludere qest’interessantissima Sezione M. Sorgi che ricostruirà alcuni episodi nevralgici del Novecento Italiano che hanno posto le basi per il nostro presente.La Sezione PILLOLE D’ENTUSIASMO vede protagonisti : P. Gribaudo, G. Allevi, G. Cupidi, A. Grasso e in sinergia con ConfCommercio Terziario Donna una riflessione sul cambiamento che sappia puntare sui “motori” della ripresa costituiti da donne, giovani e Sud per costruire nuovi modelli di sviluppo sostenibile.La Sezione “Il DIO DENTRO CIASCUNO”in collaborazione con Parco Archeologico Naxsos-Taormina ha come protagonisti il pittore G. Patanè, il poeta contemporaneo L. Cioce e la scrittrice E. De Nardis.Un’altra novità di quest’anno è la collaborazione con il Corriere della Sera e con gli eventi mandati in Streaming su CORRIERE.IT per consentire al Festival di aprirsi ad un pubblico sempre più ampio, idea consacrata anche a causa del Covid-19 ma che la Presidente A. Ferrara terrà in considerazione anche in futuro.

Go to TOP