Il Sud riscoperto. Il convitto di Maddaloni diventa un set

Il Sud riscoperto. Il convitto di Maddaloni diventa un set

Rettore e DirettoreNell’ambito della programmazione delle attività il Convitto Nazionale “Giordano Bruno” di Maddaloni sarà set cinematografico dal giorno 11 al giorno 16 maggio 2015 di “Camminando nel cielo”, Film di Angelo Antonucci, presidente della DAC- Diffusione arte cinematografica, realizzato oltre che con il patrocinio dello stesso Convitto anche dell’Aniep (Associazione in difesa dei disabili), dell’Anpe (Associazione Pedagogisti Italiani) e Film Commission della Regione Campania.

La presentazione del Fil è avvenuta stamani alle ore 12.30 presso il Belvedere di San Leucio, in Caserta, ed ha visto, in rappresentanza della istituzione scolastica e convittuale maddalonese la classe  quarta del Liceo Classico Europeo “Giordano Bruno”, che è la classe in cui è ambientata l’avvincente vicenda del Film, ed oltre che dal personale docente la stessa compagine è stata accompagnata da Direttore dei Servizi Amministra Generali Antonio d’Angelo, in rappresentanza anche del glorioso Convitto di Maddaloni, retto dal prof. Michele Vigliotti.

Intanto il 10 maggio, Festa della Mamma, alle ore 10.30 nel Convitto Nazionale “Giordano Bruno” di Maddaloni si continua a lavorare, infatti, nel Chiostro si terrà un casting per scegliere eventualmente chi deve avere una parte più attiva nella vicenda narrata nel film. Per l’occasione parteciperanno diversi responsabili della produzioni e personale addetto alle scenografie e riprese.

La produzione per le sue riprese, si ricorderà, ha scelto un set d’eccezione e quindi il Convitto Nazionale “Giordano Bruno” di Maddaloni.

Il Film affronterà il tema della disabilità e dei giovani. Il prodotto è condiviso con “tutti coloro che credono nel cinema come forza comunicativa e di riflessione sui problemi della nostra società in relazione al mondo dei giovani, la scuola e la famiglia”, riferisce lo stesso Antonucci.

Argomenti del prodotto cinematografico sono: giovani, handicap, disabilità, scuola e famiglia.

La Regia e la sceneggiatura è di Angelo Antonucci e prevede la partecipazione di noti attori come Antonella Ponziani, Sandra Milo, Elisabetta Cavallotti, Vincenzo Soriano, Deborah Rinaldi, etc..

Il Film sarà distribuito nelle sale cinematografiche, oltre che presentato al Giffoni Film Festival del 2015, ed ancora home video e tv. La distribuzione sarà a cura di DAC Mediaplex Italia.

Questa iniziativa è stata favorita dalla dirigenza per consentire sempre più di incentivare il principio secondo il quale il Convitto si pone come Cuore Culturale della Città di Maddaloni.

L’occasione sarà propizia per far conoscere ancora più all’Italia e al Mondo Intero la bellezza di questo gioiello di Terra di Lavoro nonché la Tela settecentesca più grande del Mondo, quella del Salone Storico dei fratelli Funaro.

Negli stessi ambienti, che in questi giorni sono occupati anche dai partecipanti e relatori del XLVIII Congresso dell’Unione Astrofili Italiani (7- 10 maggio 2015), nel mentre, prosegue la Mostra “Speculando Mare Nostrum” fino a tutto il mese di maggio, sull’annoso problema degli sbarchi ed ecatombe dei clandestini che si avvicinano alle coste italiane (https://www.facebook.com/pages/Speculando-Mare-Nostrum/908877182466532 ).

Per maggiori informazioni sulle attività del Convitto Nazionale “Giordano Bruno”, sito Via San Francesco D’Assisi, 119 a Maddaloni (CE) è possibile contattare la segreteria al numero  0823-434918 oppure consultare il portale dedicato http://www.cngb.it

Share this post