bronzi riace

La Calabria boccia la proposta lanciata dallo storico dell’arte Vittorio Sgarbi di esporre all’Expo i Bronzi di Riace. Per il segretario questore del Consiglio regionale della Calabria, Giovanni Nucera, l’Expo, che si terrà a Milano nel 2015, “dovrà essere l’occasione per rilanciare e valorizzare l’intero Paese, e perché no, anche la Calabria” ma i Bronzi di Riace “sono e devono restare nella loro sede naturale del Museo nazionale della Magna Grecia di Reggio Calabria”.

Nucera, rispondendo a Sgarbi che ha definito le due statue greche ”ostaggio della ‘ndrangheta”, ha dichiarato: ”Va assolutamente respinta la logica perversa, ormai sempre più di moda, di una Calabria che è sempre e solo ‘ndrangheta. Siamo stufi oltre ogni limite di queste convinzioni che non fanno altro che aggravare uno stato di difficoltà di una Regione fatta da persone per bene, già logorata da tanti altri problemi anche per colpe della ‘ndrangheta”. Sulla inamovibilità dei Bronzi, ”ricordo al prof. Sgarbi – ha proseguito Nucera – che c’è un preciso pronunciamento del Ministero per i Beni culturali, attraverso la Soprintendenza archeologica della Calabria, che avverte sulla estrema fragilità delle due statue e la loro assoluta intrasportabilità. Spiace che sia proprio uno storico dell’arte del calibro di Vittorio Sgarbi a rimettere in discussione una disposizione così tassativa”.