Fine di un incubo: Christian libero su cauzione


Christian D’Alessandro verrà  liberato su cauzione. Il ragazzo italiano, attivista di Greenpeace arrestato lo scorso 18 settembre assieme ad altre 30 persone potrà  lasciare il carcere russo in cui è detenuto da due mesi. La decisione è stata presa da un tribunale di San Pietroburgo e subito rilanciata da Greenpeace su Twitter. A confermarla il padre di Christian, Aristide, che all’Adnkronos spiega: “Non so se devono prima essere versati i soldi della cauzione per poi avere il rilascio, ma insomma ormai è questione di ore”. D’Alessandro era stato arrestato a bordo della nave Arctic Sunrise, a seguito di una protesta contro le trivellazioni offshore nell’Artico.

Vai a TOP