“Enchanted Land”, a Napoli la danza del ventre incontra il genere Fantasy

Atmosfere Fantasy per “Enchanted Land”, lo spettacolo dell’Accademia di danze orientali “Vox et Numeris Mundi” di Flora De Caro, in programma giovedì 3 luglio, alle ore 20,30 al Teatro Diana.

foto (1)

Mondi lontani, forze sovrannaturali e giochi di seduzione, gli elementi di un racconto scandito da esibizioni di danza del ventre, flamenco-arabo, Ats, Bollywood e danza africana, ideato e diretto dalla De Caro, in arte Samara Noor. Sul palco oltre cento danzatrici, allieve dei corsi della scuola della De Caro,  ballerina, insegnante e coreografa di danze orientali, specializzata presso l’Accademia egiziana del maestro Zaza Hassan, e le insegnanti Elvira Maione, Amalia Belgiovine, Veronica Aishanti, Ilenia Borrelli, Lidya Mangione e Laura Arcudi. “La danza è bellezza e passione, ma è anche benessere fisico”, spiega la De Caro, pronta a bissare il successo della sua scuola di via Duomo con l’apertura di una nuova sede nei pressi di piazza Carlo III. “A settembre – aggiunge – inaugureremo in via Veterinaria nuovi spazi dedicati al fitness, con corsi di yoga, Pilates, Swing e Pole Dance, senza trascurare la danza del ventre, mio primo amore”.

Per info www.voxmundinapoli.com

Go to TOP