Elezioni in Basilicata il 24 marzo, sarà un test nazionale

Alle prossime elezioni amministrative in Basilicata si vota in 52 Comuni. Il principale test elettorale è Potenza dove il sindaco uscente Dario De Luca non è ricandidato. Le manovre non sono ancora iniziate perché si attende l’esito delle Regionali del 24 marzo. Fatta eccezione per il capoluogo, in tutti gli altri Comuni lucani la partita si decide al primo turno poiché hanno popolazione inferiore ai 15.000 abitanti. In provincia di Potenza si vota in 40 Comuni: oltre al capoluogo, in ordine di popolazione vanno alle urne i cittadini di Venosa, Tito, Picerno, Marsicovetere, Maratea, Pietragalla, Brienza, Rotonda, Viggiano (il Comune dove ha sede il centro Oli dell’Eni), San Fele, Rivello, Barile, Satriano di Lucania, Chiaromonte, Pescopagano, Laurenzana, Anzi, San Severino Lucano, Roccanova, Nemoli, Spinoso, Sant’Angelo Le Fratte, San Chirico Nuovo, Banzi, Montemurro, Terranova di Pollino, Savoia di Lucania, Rapone, Gallicchio, Brindisi di Montagna, Noepoli, Castelluccio superiore, Castelmezzano, Trivigno, Armento, Missanello, Guardia Perticara, Calvera, San Paolo Albanese (il Comune più piccolo della Basilicata, 260 anime). In provincia di Matera si vota in 12 Comuni: Bernalda, Nova Siri, Pomarico, Rotondella, Miglionico, Valsinni, San Giorgio Lucano, Garaguso, Gorgoglione, Calciano, Craco e Cirigliano.

Share this post