Effetto crisi, diecimila suicidi nel mondo. Ma ci sono Paesi che li hanno evitati

suicidiLa recessione economica in Europa e nel Nordamerica ha causato più di 10.000 suicidi, secondo i dati raccolti da un gruppo di ricercatori britannici. Lo studio, pubblicato sul British Journal of Psychiatry, rivela che il numero dei suicidi “è aumentato in modo rilevante”.

Secondo i ricercatori dell’Università  di Oxford e della London School di Igiene e Medicina Tropicale, i dati analizzati provenienti da 24 paesi, mostrano che i suicidi, in calo in Europa fino al 2007, hanno cominciato ad aumentare del 6,5% a partire dal 2009, livello mantenuto fino al 2011. Le cause principali del gesto estremo sono la perdita di un posto di lavoro, della casa e di altri beni, i debiti.

Ma lo studio rivela anche – riporta la Bbc – che laddove sono in funzione validi strumenti e politiche di supporto psicosanitario, il numero dei suicidi non è aumentato, come in Svezia, Finlandia e Austria. “Una domanda cruciale per la politica e la pratica psichiatrica è se l’aumento dei suicidi è davvero inevitabile”, ha commentato Aaron Reeves, uno dei ricercatori.

Go to TOP