Le eccellenze del Sud, riapre a Palermo la caffetteria del Massimo

caffe3La caffetteria del Massimo riapre alla città. Alla guida due aziende leader nel settore: COOP CULTURE, che gestisce oltre 250 luoghi sul territorio nazionale (tra cui i siti archeologici Colosseo, Domus Area, Pompei, Ercolano e gli spazi museali Scuderie del Quirinale a Roma, Madre a Napoli e Palazzo Ducale a Venezia) e C.O.T. RISTORAZIONE SOCIETA’ COOPERATIVA una impresa palermitana esperta di ristorazione collettiva. Il caffè riapre come da progetto dell’architetto Basile. Diventerà fulcro di iniziative culturali, ospiterà presentazioni di libri, incontri e concerti in stretta collaborazione con la Fondazione Teatro Massimo.

Due sale interne di un centinaio di posti, uno spazio in giardino per altrettanti coperti, progetto a cura degli architetti Fabia Adelfio ed Enrico Anello e dell’ingegnere Sergio Castellana;  le iniziative favoriranno contatti e influenze reciproche tra gli attori – pubblici e privati – di tutta la regione, promuovendo una vera e propria integrazione tra sistema dell’arte musicale e le varie filiere dei prodotti tipici e delle eccellenze regionali. Il calendario degli appuntamenti è stato immaginato come un viaggio nel mondo del made in Sicily. Un programma di EVENTI che identifica il caffè del teatro Massimo come spazio promotore della valorizzazione delle eccellenze siciliane favorendo la visibilità delle arti e dei sapori su tutto il territorio nazionale.

 

RISTORAZIONE

Il servizio di ristorazione proporrà una cucina tipica del territorio rivisitata in chiave contemporanea. Il servizio è gestito da COT RISTORAZIONE SOCIETA’ COOPERATIVA che racconterà al turista i sapori della nostra regione ma al contempo si trasformerà in un luogo di incontro per i cittadini che vogliono degustare un buon vino o riscoprire i lavori di una volta. Il tutto accompagnato dalle diverse attività culturali, musicali e ricreative che si legheranno sempre in un indissolubile connubio ai colori della nostra tradizione gastronomica.

La C.O.T, oggi guidata da Emanuele Ribaudo,  nasce nel 1991 per iniziativa di alcuni cooperatori siciliani che credono fortemente nella ristorazione collettiva.

FEUERSNOT 2014_01_16Dal 1992 ad oggi C.O.T. espleta la sua attività principalmente nell’area pubblica (gestione delle mense scolastiche del Comune, di grosse aziende ospedaliere siciliane e di quella all’interno della cittadella universitaria). L’azienda promuove, altresì, la cultura alimentare attraverso visite guidate e incontri con le scolaresche, raccontando le proprietà degli alimenti e i loro processi di preparazione. Negli ultimi anni C.O.T. volge lo sguardo alla diversificazione dei servizi di ristorazione, creando la linea catering e banqueting. C.O.T. Ristorazione, grazie all’esperienza maturata nel settore, è oggi leader nel panorama regionale degli investimenti pubblici di ristrutturazione e gestione di grandi infrastrutture di ristorazione collettiva, mettendo a frutto le esperienze maturate sul campo, il know how e le collaudate politiche per assicurare standard di qualità nel rispetto dell’ambiente e della sicurezza alimentare.

Nel 2015 C.O.T. accetta un’altra sfida e, con Coop Culture, crede e investe nella “remise en forme” del Caffe del Teatro Massimo. Nell’auspicio di restituire alla città di Palermo un luogo dove il connubio tradizione enogastronomica siciliana ed arte non sia da meno a qualsiasi altro sito monumentale e culturale del resto del mondo.

La cucina sarà gestita dallo chef FERDINANDO NAPOLI che, dopo una lunga carriera nei ristoranti palermitani La Scuderia e Kalhesa, si rimetterà in gioco in questa nuova  esperienza. La collaborazione con la fondazione si esplicherà fin dall’inizio con l’intervento degli artisti Patrizia Gentile (soprano), Giuseppe Cinà (pianista), Giuseppe Ricotta (pianista) che si esibiranno con musiche di Erik Satie domani  nella serata inaugurale.  Lo chef ha preparato uno speciale soufflé in un accordo tra musica e cibo che sarà uno dei leitmotiv del caffè. Si brinderà con le bollicine di Castellucci Miano e si degusteranno i vini Sallier de La Tour.

caffeECCELLENZE SICILIANE

Per valorizzare tutte le eccellenze gastronomiche siciliane e non solo, un corner della caffetteria sarà dedicato al progetto DA NORD A FOOD. UNITED TASTES OF ITALY: espressione dell’amore per la cucina, del buon cibo e del buon gusto, una passione che con impegno e dedizione si è trasformata in impresa. “Ricerchiamo e selezioniamo personalmente i migliori prodotti legati alle tradizioni italiane, dalla Sicilia alle Dolomiti, Da Nord a Food, per proporre  al nostro pubblico un viaggio sensoriale attraverso le eccellenze culinarie del nostro paese. Cereali, miele, olio, pasta, marmellate, diventano così testimonianza di un rapporto profondo con una terra che ha trasformato il cibo in cultura”. Naturalmente ci sarà una  VALIGIA di prodotti realizzata ad hoc per il Caffè del Teatro, una gustosa idea regalo che diventa ambasciatrice della Sicilia. Cultura, arte e cibo in un abbinamento tutto da scoprire. Una ricetta che esalta i sapori della tradizione gastronomica locale e un vino che rievoca i profumi della Sicilia. La Valigia è un simpatico gadget di cartone, metafora del viaggio di una volta, qui trasformato in una esperienza sensoriale  tra ricordi e sapori.  Tra le ricette proposte segnaliamo in particolare la “Zuppa di fagioli Cosaruciaru con Triglie Panate”.

Il mito della coppola rivive attraverso il progetto COPPOLA STORTA, curato da  Factory 23 cooperativa di donne con sede a Piana degli Albanesi.  Qualità della produzione artigianale delle donne siciliane insieme alla ricerca nel design e nello stile coordinata da Tindara Agnello, un accessorio di tendenza protagonista delle passerelle della moda internazionale che esporta il Made in Sicily di qualità.

Il caffè del teatro ospiterà così nel suo bookshop un altro simbolo carico di storia che trasforma lo “stereotipo” in un segno di riscatto sociale e umano.  La Coppola Storta accompagnerà la programmazione del teatro con una collezione di coppole a tema appositamente create.

BOOKSHOP

Pubblicazioni sul territorio, narrativa di autori siciliani e stampe  musicali per adulti e bambini.

BAMBINI

Coop Culture attiverà un ciclo di laboratori per bambini: arte, collage e letture per scoprire la storia del Teatro Massimo e della nostra città. La didattica sarà realizzata  in partnership con realtà già operanti sul territorio per diffondere i linguaggi della “grande” musica. Caratterizzati da un approccio  innovativo, stimolante, e sensoriale al tempo stesso, i laboratori didattici per il Teatro Massimo presentano il TEATRO e la MUSICA nelle vesti di strumenti della creatività e di diffusione della cultura.  I laboratori didattici Coopculture per il Teatro Massimo, basati sull’ascolto, sull’osservazione, sulla conoscenza e l’interpretazione dell’arte attraverso l’arte,  sono ideati per diffondere gli aspetti più significativi dell’opera e per promuovere lo sviluppo musicale, la fantasia e la creatività, del bambino nel rispetto dei suoi naturali processi di apprendimento. Parte dei laboratori in programma si ispireranno ai testi in vendita presso il bookshop sia ai temi e contenuti degli SPETTACOLI in cartellone. I bambini, assistiti dagli operatori didattici, potranno realizzare tante piccole e grandi creazioni.

SOCIAL

Il Caffè del Teatro sarà social. Sull’account Facebook (Caffè del Teatro Massimo), Twitter  (@CaffealMassimo) potrete seguire tutte le attività del caffè. Essere aggiornati sul programma e persino scoprire il menù che cambierà ogni settimana.  L’area del caffè sarà FREE WIRELESS. In collaborazione con la società SERVIZI SPECIALI sarà lanciata di una mobile App, multilingua, che permetterà di consultare in modo semplice e in tempo reale le mappe, i punti d’interesse, le informazioni, gli eventi da segnalare, le news e le offerte da promuovere, all’interno dei nuovi spazi.  Il sistema sarà gestito da un CMS (Content Management System) che distribuisce i contenuti agli utenti tramite la mobile app, tenendola sempre aggiornata, in linea con una scelta fortemente Social Responsability. Gli utenti, pertanto, avranno in tasca un magazine sull’evento, una mappa dei luoghi ed un calendario sempre aggiornato.  In più si potranno condividere sui principali social network le informazioni ricevute, oppure archiviare tra i propri preferiti le attività o i contenuti più interessanti, in modo creare anche degli itinerari di visita.

Una mobile app innovativa grazie all’utilizzo della tecnologia di “prossimità” iBeacon. Tramite bluetooth 4.0 le aree vendita presenti all’interno del Caffè potranno inviare agli utenti presenti nel raggio di 60/70 metri, notifiche push con promozioni, sconti, offerte speciali, volantini, foto etc. permettendo agli utenti di vivere un’esperienza culturale coinvolgente, ricevendo informazioni multimediali sugli oggetti o opere d’arte in loro vicinanza, corredandole di descrizioni, immagini, curiosità, video, audioguide etc. L’App – gratuita e facilmente scaricabile – sarà disponibile su piattaforme Android, iOS e Windows Phone.

Go to TOP