Crocetta: licenzierò i dirigenti fannulloni

– “Si’ al licenziamento dei dirigenti fannulloni”. E’ quanto dichiara il presidente della regione Sicilia Rosario Crocetta in una intervista al Giornale di Sicilia. “Sono norme che servono al Paese, perche’ fissano paletti ben precisi per i dirigenti pubblici, regole necessarie per rimettere in moto la macchina amministrativa” aggiunge Crocetta riferendosi alla riforma della Pubblica Amministrazione targata Renzi. “Sono interventi necessari, corretti ed efficaci che si muovono sulla direzione tracciata dal mio Governo nella riforma della burocrazia e della semplificazione amministrativa, che abbiamo presentato nell’agosto scorso. Se l’Ars l’avesse approvata in tempo, saremmo stati i precursori a livello nazionale”. La Legge delega varata dal Governo prevede il turn-over per i dirigenti e lo sblocco progreessivo. “Anche qui – continua Crocetta – bisognera’ far scattare il principio del prepensionamento sia nella pubblica amministrazione che nelle partecipate. Una misira che ci consentira’ di sbloccare i concorsi e di assumere i giovani. Noi l’avevamo presentata nella Finanziaria a gennaio, ma venne considerata illegittima, perche’ era necessaria una norma nazionale”. “La riforma Renzi – conclude Crocetta – ci consente di andare oltre la revoca del mandato. Via anche chi e’ artefice di sprechi”.

Go to TOP