Il comparto criptovalutario rimane uno dei settori di maggiore interesse per gli investitori retail, tuttavia è innegabile la delusione dopo il record toccato da Bitcoin ad aprile. Secondo gli analisti la quotazione delle criptovalute potrebbe rimanere piuttosto stabile durante l’estate, mostrando una bassa volatilità, mentre sono attesi movimenti significativi a partire dall’autunno.

D’altronde non mancano i segnali incoraggianti sulle monete digitali, nonostante le recenti turbolenze. Oggi infatti i grandi investitori stanno continuando a puntare sui crypto token, al pari dei piccoli trader privati, dimostrando come la fiducia sul futuro delle criptovalute rimanga alta. Ovviamente è fondamentale adottare un approccio prudente, basato sulla diversificazione per minimizzare il rischio.

Per questo motivo è importante sapere quali crypto token monitorare per investire sulle criptovalute in modo consapevole, riducendo i rischi causati all’elevata volatilità attraverso una strategia sostenibile nel lungo termine. Il mercato propone un’ampia scelta di monete virtuali, ad ogni modo bisogna studiare bene i vari progetti, per essere in grado di stabilire le reali prospettive delle criptovalute sulle quali investire.

Quali sono le criptovalute da acquistare oggi?

Prima di operare su questi asset è fondamentale capire come funzionano le tecnologie criptovalutarie. Soltanto in questo modo sarà possibile determinare i motivi che spingono ad investire in criptovalute, stabilendo quali risultati si vogliono perseguire e creando una strategia operativa efficace.

Tra le migliori criptovalute su cui investire nel 2021 il protagonista rimane ovviamente Bitcoin (BTC), la tecnologia rivoluzionaria che nel 2009 ha dato il via ai crypto token e alle soluzioni blockchain, ancora oggi in grado di distanziare tutti per valore di mercato, prospettive di crescita e diffusione di utilizzo. L’attenzione sta crescendo nei confronti di Ethereum, specialmente in vista del passaggio a ETH 2.0 con l’adozione del più efficiente protocollo Proof-of-Stake, oltre al ruolo svolto nel campo degli smart contract, degli NFT e delle tecnologie DeFi di finanza decentralizzata.

Un’altra criptovaluta da non sottovalutare per gli analisti è ADA della piattaforma Cardano, ritenuta l’alternativa green ad Ethereum in quanto è in grado di offrire costi ridotti e un consumo energetico inferiore, non a caso si tratta di una delle prime 10 crypto tecnologie per capitalizzazione di mercato. Per le transazioni finanziarie la vera alternativa a Bitcoin potrebbe essere invece Ripple (XRP), terza criptovaluta per market cap nonostante le noie giudiziarie negli Stati Uniti con la SEC, in grado di offrire vantaggi importanti in termini di sicurezza e velocità.

Tra le monete digitali emergenti la vera sorpresa rimane Dogecoin (DOGE), il meme token capace di superare i 30 miliardi di dollari di valore di mercato, considerato l’asset principale per il trading speculativo sulle criptovalute. Un altro crypto token che sta scalando i vertici del settore criptovalutario è Internet Computer, il progetto realizzato dalla fondazione Dfinity per democratizzare la pubblicazione di servizi e prodotti digitali attraverso un network per gli smart contract.

Rischi e opportunità per investire in criptovalute nel 2021

Gli investimenti criptovalutari devono sempre essere valutati con la massima attenzione, dalla scelta dei crypto token giusti alla definizione di una strategia adeguata. Le opzioni a disposizione per operare sulle monete digitali sono diverse, come il trading CFD con i broker regolamentati, la compravendita tramite le piattaforme exchange, il mining di criptovalute e gli strumenti finanziari come ETF e fondi.

Per quanto riguarda i rischi bisogna tenere conto dell’alta volatilità, l’incertezza del mercato e lo spettro di eventuali regolamentazioni. Le tecnologie crypto devono anche fare i conti con la speculazione e gli alti consumi energetici. Allo stesso tempo offrono maggiore trasparenza e rappresentano una soluzione sempre più diffusa, non solo per la gestione delle transazioni finanziarie ma anche per la crypto art, i prestiti, il crowdfunding e tantissime altre attività.

Molte criptovalute sono anche decentralizzate, scalabili e scarse, un aspetto quest’ultimo che nel caso di Bitcoin potrebbe contribuire a forti rialzi del prezzo in futuro. Per investire in modo efficiente sui crypto token bisogna comunque partire dalla buona formazione, analizzare in maniera accurata il mercato e capire come sfruttare le fluttuazioni a proprio vantaggio, puntando sulla diversificazione e la pianificazione di una strategia sostenibile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *