Consiglio comunale, la maggioranza con de Magistris

consiglio comunale napoli

Il Consiglio comunale di Napoli, presieduto da Raimondo Pasquino, ha confermato l’approvazione stanotte poco dopo l’una, del rendiconto per la gestione finanziaria 2013 di cui alla deliberazione consiliare n. 20 del 15 aprile 2014, votato per appello nominale (come richiesto nel corso del dibattito dal consigliere Santoro) con 25 sì, 1 astenuto Ciro Borriello di Sel, l’opposizione invece, come aveva già annunciato, non ha partecipato al voto. Prima della votazione è stato ascoltato l’assessore al Bilancio Palma sulla conferma del Rendiconto 2013. L’assessore ha ripercorso le tappe attraverso le quali il Piano di Riequilibrio, ora definitivamente approvato dalle sezioni riunite della Corte dei Conti, è stato elaborato sulla base del decreto 174, sottolineando che il Piano stesso, per due terzi, è fondato sull’analisi delle patologie e criticità di quello che era il bilancio comunale.

L’assessore ha quindi replicato ai rilievi presentati negli interventi nel dibattito ed ha concluso mettendo in rilievo i risultati positivi che grazie all’azione di risanamento si stanno ottenendo. Nel dibattito che è seguito sono intervenuti, preannunciando il voto sulla delibera, Simona Marino (Città Ideale), Vittorio Vasquez (Sinistra in Movimento), Ciro Borriello (SEL), Salvatore Pace (gruppo Misto – Centro Democratico), Fiola (PD), Andrea Santoro (NCD), Vincenzo Moretto (Fratelli d’Italia), Marco Nonno (Fratelli d’Italia), Vincenzo Varriale (gruppo Misto – Centro Democratico). In chiusura è stato approvato a maggioranza un ordine del giorno, primo firmatario Moretto, per la richiesta del conferimento della medaglia al valor civile da parte del Capo dello Stato, su proposta del Sindaco e del Consiglio Comunale, al piccolo Salvatore Giordano morto a seguito del crollo presso la Galleria Umberto. La seduta è quindi stata sciolta. Esaurito l’ordine dei lavori, la seduta prevista per l’8 agosto non si terrà.

Go to TOP