Confapi Napoli: minibond a supporto delle aziende

Nasce l’iniziativa voluta fortemente da CONFAPI Napoli e supportata dalla squadra di advisors E.C.S. (European Consulting Soutions) e D&P consulting per gestire in tempi brevi la crisi innescata dagli effetti economici del Covid-19.

Si tratta dell’organizzazione di Webinar e incontri mirati con le aziende dell’associazione, finalizzati al lancio del “mini-bond a sostegno delle PMI”. Un Minibond, sul modello di quello già sperimentato da altre associazioni di categoria, per supportare le aziende ad attraversare questo periodo di forte incertezza.

Il futuro Minibond avrà come sottostante le emissioni obbligazionarie delle società di capitali e appartenenti alla categoria delle PMI iscritte a CONFAPI Napoli. Un modello finanziario che gli Advisors e l’Associazione di categoria hanno fortemente voluto a beneficio del tessuto imprenditoriale del territorio, con l’obiettivo di affiancarlo agli strumenti che sono stati messi in campo dal Governo centrale e regionale.

Per loro natura, i mini-bond sono obbligazioni o titoli di debito a breve o medio-lungo termine emessi da società italiane non quotate, tipicamente PMI che permettono alle imprese soprattutto in questo momento di difficoltà, di dotarsi di un secondo pozzo al quale attingere l’acqua, ovvero un secondo canale di liquidità, parallelo e integrativo a quello bancario tradizionale.

Entusiasta dell’iniziativa il presidente di Confapi Napoli, Raffaele Marrone, che commenta: «Siamo davanti a un mondo non ancora esplorato che potrà offrire agli imprenditori maggiori possibilità di finanziamento». Aggiungendo: «Abbiamo studiato e approfondito la proposta e l’abbiamo ritenuta non solo interessante, dal punto di vista operativo, ma anche in linea con le esigenze che le Pmi associate a Confapi Napoli avvertono in questo particolare momento storico. Soprattutto per quel che riguarda gli impegni con le banche». Conclude Marrone: «E’ un’occasione che vogliamo offrire agli imprenditori della nostra città per scoprire un’area di interesse finanziario alternativa a quella classica creditizia dai costi, peraltro, contenuti. Il che rientra nella politica di Confapi Napoli di affiancare le attività produttive, a tutti i livelli, per garantire loro tutti gli strumenti necessari ad affrontare le sfide di un momento storico che non ha eguali nel recente passato non solo locale, ma internazionale».

In qualità di co-promotori dell’iniziativa – gli advisors Francesco Acri e Tommaso Petito co-fondatori di E.C.S. ribadiscono: “È di vitale importanza che le imprese attivino subito un secondo canale di liquidità per gestire sia l’emergenza e sia la ripresa delle attività. Siamo una grande Regione, è’ pertanto importante che aziende con esigenze diverse fra loro abbiano strumenti finanziari adeguati alle proprio necessità e, possibilmente, nel più breve tempo possibile. Da qui il progetto “PLURIBOND CAMPANIA 2020”: un bond disegnato su misura per le aziende dell’associazione”

In qualità di co-advisor per gli emittenti interviene anche il Dott. Pasquale Donnarumma co-fondatore dello Studio D&P: “E’ di fondamentale importanza per le aziende essere accompagnate nel processo di avvicinamento al mercato da Advisor indipendenti, quale è il team ECS-D&P. In maniera assolutamente imparziale e stando sempre dalla parte delle aziende, il nostro team prospetta  soluzioni su termini di convenienza, ammontare dell’intervento, tempistiche di uscita e modalità di restituzione nel pieno rispetto e con l’ampia conoscenza dei regolamenti che disciplinano la materia

L’operazione godrà della garanzia pubblica nell’ambito del framework COVID-19 e potrà essere quotata in Borsa.

Go to TOP