5 curiosità sul gioco della Roulette

La roulette è un gioco d’azzardo molto apprezzato fin dal  XVIII secolo.

Ma come funziona?

La roulette è formata da un disco diviso in 37 spazi numerati e colorati in modo alternato di nero e di rosso, solo lo 0 viene colorato in verde o lasciato in bianco. Il disco viene fatto ruotare dal croupier e in seguito alla rotazione lancia una pallina che ruoterà nel senso opposto al disco. Nel momento in cui il disco e la pallina si fermano viene decretato il numero vincente.

Ma queste informazioni di base le sappiamo tutti. Vediamo ora  alcune curiosità che caratterizzano questo gioco:

  • La roulette degli antichi romani

La leggenda narra che le prime roulette costruite dagli antichi romani erano formate dalla ruota di un carro che rappresentava il disco e una freccia nella ruota che la manteneva fissa al terreno. Sul suolo poi venivano tracciati dieci spazi che costituivano le sezioni numerate. Lo spazio in cui si fermava la freccia era lo spazio vincitore.

  • Le varianti della roulette

Esistono quattro principali varianti diverse della roulette: la versione francese, inglese, royale e americana.

La versione americana è caratterizzata dal doppio zero, questo fa sì che si riduca la possibilità di vincere. Inoltre in questa versione le fiches hanno delle colorazioni in base all’importo puntato.

La versione francese si può definire la versione classica. È caratterizzata da 37 numeri compreso lo zero. In questa versione il giocatore punta su diverse combinazioni. In questa versione inoltre esiste la regola dell’imprigionamento, ovvero la possibilità di una seconda puntata nel caso in cui esca lo zero.

La versione inglese si differenzia da quella francese per il colore del tappeto e le scommesse non ammesse su alcuni numeri.

Infine la versione royale è una versione di roulette online.

  • Leggende oscure

Come già accennato la roulette ha origini molto antiche e proprio per questo negli anni ha portato con sé numerose leggende. Ad esempio, veniva definita dalla chiesa il gioco del diavolo, a causa dell’effetto ipnotico della ruota che gira sui giocatori. Inoltre la chiesa parlava di gioco del diavolo in quanto la somma dei numeri presenti sul disco arriva a 666, numero da sempre definito “del diavolo”.

  • La fortuna di Montecarlo

Prima dell’avvento delle roulette, il principato di Monaco era estremamente povero. Nel 1863 con la prima roulette portata da Francois Blanc, la città di Montecarlo fece fortuna e divenne estremamente ricca.

  • Non solo nei casinò

Nell’era digitale è possibile giocare alle roulette non solo nei casinò, ma ovunque purché si sia in possesso di una connessione ad internet.

Giocare è semplicissimo e i casinò online come RichSlots sono più realistici che mai!

Go to TOP