145 anni fa, il 25 febbraio, nasceva il grande tenore Enrico Caruso.

Anche quest’anno l’Amministrazione comunale ne omaggia la memoria promuovendo un incontro pubblico sabato 24 febbraio alle ore 10.30 nella Chiesetta della Madonna dell’Arco a Via Sangiovanniello, adiacente la casa natale di Caruso.

L’incontro è organizzato d’intesa con la Terza Municipalità, l’associazione ProLoco 4M, l’associazione Terra e la Parrocchia dei Santi Giovanni e Paolo.

Sarà un confronto sulla figura di Caruso, la sua vocalità e la canzone napoletana tra il critico musicale Francesco Canessa e lo storico Pietro Gargano, a cui parteciperanno l’Assessore alla Cultura Nino Daniele, l’Assessore al Patrimonio Ciro Borriello, il Vice presidente del Consiglio Comunale Fulvio Frezza, il Presidente della Municipalità III Ivo Poggiani, Franco Iacono, Luciano Fuggetta e don Ciro Marino.

Modererà il dibattito Federico Vacalebre, responsabile della redazione cultura e spettacolo del quotidiano Il Mattino. A seguire visita alla casa natale di Enrico Caruso.

In occasione dell’anniversario, verrà inaugurato un murales dedicato all’artista e realizzato in Piazza Ottocalli dal writer Corrado “Teso”. L’opera sarà realizzata sul muro dell’edificio in cui ha sede il Commissariato di PS Stella San Carlo che fino a ieri ospitava cartelloni pubblicitari e da sabato identificherà il quartiere come il luogo di Enrico Caruso.