Altri 1600 migranti nel porto di Reggio Calabria, circa 300 minori

migranti

Al porto di Reggio Calabria sbarcano i 1593 migranti in arrivo sulla nave San Giusto della Marina Militare Italiana. I migranti giungono in gran parte da Siria, Marocco, Tunisia, Cosa d’Avorio, Benin e Sub Sahara. Tutti sono stati salvati nelle acque del Mediterraneo nell’ambito dell’operazione Mare Nostrum, quella che appunto si occupa di monitorare le acque del canale di Sicilia. Complessivamente si tratta di 1112 uomini, 232 donne e 294 minori. In particolare i profughi siriani sono 253 uomini e 55 donne.

Nel complesso vi sono 29 donne in gravidanza. I controlli operati dal personale sanitario a bordo della nave hanno consentito di accertare un caso di varicella su un minorenne e un caso di scabbia. Sul piazzale del porto a coordinare le operazioni è la Prefettura di Reggio Calabria, insieme al alle forze dell’ordine e agli uomini della protezione civile provinciale e comunale che stanno garantendo la prima accoglienza dei rifugiati. Come è avvenuto nelle precedenti occasioni, alcuni dei migranti verranno dirottati in una struttura messa a disposizione dal Comune di Reggio Calabria mentre tutti gli altri saranno trasferiti in altre strutture, anche fuori dalla Calabria, secondo il piano predisposto dal Ministero dell’Intern

Go to TOP