cinemaesteso

Al via “il cinema esteso” in programma a nel capoluogo campano dal 23 al 28 settembre 201428 titoli per 35 proiezioni complessive presentate al pubblico da 20 registi in otto sale del centro e della periferia di Napoli, oltre ad alcune strutture scolastiche di Piscinola e Scampia. Sono i primi numeri, resi pubblici in conferenza stampa, della quarta edizione di ”Venezia a Napoli. .

A cura dell’Unione AGIS Campania e diParallelo 41 Produzioni, la manifestazione e’ realizzata (fin dall’inizio, nel 2011), con la diretta collaborazione della Biennale di Venezia – Mostra Internazionale di Arte Cinematografica, ”per promuovere – sottolinea il presidente Agis Campania Luigi Grispello – i film presentati dalle sue varie sezioni, valorizzando soprattutto quelli che, festival a parte, stentano a trovare spazio nella distribuzione ordinaria e consentire al pubblico una visione in sala altrimenti difficile o, in taluni casi, negata”. ”Nel rispetto della nostra mission – evidenzia la coordinatrice Antonella Di Nocera – che insiste sul concetto di ”cinema esteso”, capace di arrivare ad un pubblico eterogeneo, per eta’ e condizione sociale, questa edizione e’ caratterizzata fortemente dagli incontri con gli autori di diverse nazionalita’ che porteranno a Napoli la propria visione”.

Parte centrale del programma di Venezia a Napoli. Il cinema esteso e’ infatti un calendario fitto di appuntamenti e di incontri con i registi, ”cosi’ da approfondire i differenti temi proposti dalla visione dei film”, in una sequenza che inizia con Ivan Gergolet e prosegue con la palestinese Suha Arraf, il serbo Vuk Rsumovic, Simone Massi, il francese Ste’phane Demoustier, la georgianaSalome Alexi, Felice Farina, la taiwanese Chinlin Hsieh, gli spagnoli Avelina Prat eDiego Opazo, Antonio Augugliaro, il francese Laurent Cantet, Edoardo De Angelis(con Perez che propone sullo schermo l’inedita accoppiata Luca Zingaretti e Marco D’Amore), Ra Di Martino.

Dalla sezione speciale Biennale College, sono attesi gli inglesi Joseph Bull e Luke Seomore con Blood Cells e, ancora, dalle Giornate degli Autori, 9 X 10 Novanta il film collettivo dedicato ai novant’anni dell’Istituto Luce. A Napoli si vedranno inoltre Italy in a day di Gabriele Salvatores, The look of silence di Joshua Oppenheimer, Le dernier coup de marteau di Alix Delaporte, Courtdell’indiano Chaitanya Tamhane, Before i disappear di Shawn Christensen, Asha jaoar majhe (Labour of love) di Adityavikram Sengupta e Words With Gods film collettivofirmato, tra gli altri, da Guillermo Arriaga, Emir Kusturica, Amos Gitai. In rassegna anche O velho do restelo (The Old Man of Belem) del regista Manoel de Oliveira eNobi (Fires on the plain) del giapponese Shinya Tsukamoto, entrambi introdotti da Enrico Ghezzi. Biglietti da 3 a 4 euro. Tutte le informazioni, il programma e gli approfondimenti saranno disponibili all’indirizzo web www.veneziaanapoli.it e sui social network dedicati.