11 febbraio – Napoli – Alla Domus Ars il DUO SYNTHESIS

Al via la seconda parte della Stagione Concertistica dell’associazione Musica Libera. Domenica 11 febbraio alle ore 11 la Domus Ars (via Santa Chiara, 10) ospita il Duo Synthesis formato da Andrea Caputo e Lorenzo Pascucci.

Il primo è tra i più promettenti solisti di clarinetto, vincitore lo scorso anno del Master di specializzazione presso il Mozarteum di Salisburgo dove attualmente studia, mentre Lorenzo Pascucci è un pianista d’eccezione che annovera tra i suoi meriti la vittoria di oltre 20 concorsi nazionali ed internazionali.

Il programma di sala prevede: W. A. Mozart – dal Concerto KV622: 1° movimento, Allegro C. Saint-Saëns – Sonata op.167, Allegretto, Allegro animato, Lento, Molto allegro, Allegretto – INTERVALLO – J. Brahms – Sonata op.120 nr.2 Allegro amabile, Appassionato ma non troppo Allegro, Andante con moto, Allegro M. Arnold – Sonatina op.29 Allegro con brio, Andantino, Furioso.

Continua il crowdfunding per il grande concerto pasquale presso la Chiesa di Sant’Eligio del 26 marzo 2018 in collaborazione con La Corale Giubileo. La raccolta fondi promossa dall’Associazione Musica Libera servirà a riattivare l’organo liturgico della chiesa. Tutti le info sul sito www.associazionemusicalibera.com

Il programma della Stagione Concertistica continua il 4 marzo con I Brigan, il 18 marzo è la volta del Recital Pianistico di Genny Basso. L’Ensemble Novissimo si esibirà il 15 aprile mentre il 6 maggio suoneranno i VibraPiano. Gran finale il 10 giugno con Mimmo Maglionico e Roberto Trenca.

 

 

 

Stagione Concertistica 2017/18 della Associazione culturale Musica Libera

Domus Ars (via Santa Chiara, 10)

Biglietto 12 euro

Info e prenotazioni: 081 3425603

 

 

 

Andrea Caputo, clarinetto

Andrea Caputo inizia lo studio del clarinetto a dieci anni. Dopo aver conseguito la maturità scientifica in soli

quattro anni, con il massimo dei voti, si diploma al Conservatorio “S. Pietro a Majella” di Napoli con il

massimo dei voti e la lode. Viene ammesso all’Accademia Nazionale di Santa Cecilia di Roma, studiando

sotto la guida del M° Alessandro Carbonare. Nel 2017 vince l’audizione per il Masterstudium all’Universität

“Mozarteum” di Salisburgo, nella classe del M° Wenzel Fuchs (Primo Clarinetto dei Berliner

Philharmoniker). Ha preso parte a numerosissime Masterclass con musicisti di fama internazionale, tra i

quali: Calogero Palermo, Pascal Moragues, Gaetano Russo e Gabriele Mirabassi. Oltre trenta, le

competizioni musicali che lo hanno premiato, tra cui il Concorso Internazionale “Giacomo Mensi” di Breno,

il Premio “Crescendo” di Firenze e il Concorso “Euterpe” di Roma. Da solista ha eseguito il Concerto KV622

di Mozart, diretto da F. Vizioli, nonché l’Introduzione, Tema e Variazioni di Rossini sotto la direzione di F.

Vigorito. Si è esibito in importanti teatri, italiani ed esteri, tra cui il Teatro “Verdi” di Salerno, il Teatro

“Petruzzelli” di Bari ed il Großes Festspielhaus di Salisburgo. Ha suonato, inoltre, sotto la direzione di G.L.

Zampieri, G. Bisanti, H. Angerer, B. Weil, S. Siminovich, con formazioni quali la Mozarteum Sinfonieorkester,

la Bläserphilharmonie Mozarteum, l’Orchestra del Teatro Petruzzelli di Bari, la South Chamber Orchestra e

altre ancora. Attualmente ventunenne, studia e vive a Salisburgo.

 

Lorenzo Pascucci, pianoforte

Lorenzo Pascucci si avvicina allo studio del pianoforte all’età di 8 anni, dapprima sotto la guida del M°

Pasquale Petrucci, proseguendo poi con il M° Gabriele Ottaiano con il quale, parallelamente al

conseguimento della maturità scientifica, si diploma nel 2011 con il massimo dei voti, lode e menzione

speciale, presso il Conservatorio “S. Pietro a Majella” di Napoli. È attualmente seguito dal M° Francesco

Nicolosi. Accanto allo studio del pianoforte, frequenta il Triennio di “Composizione e Direzione

d’Orchestra” presso il Conservatorio “S. Pietro a Majella”, come allievo del M° Francesco Vizioli. Essendosi

distinto come allievo meritevole, si è esibito in una Lezione-Concerto presso la Sala Scarlatti dello stesso

Conservatorio, sotto la guida del M° Riccardo Muti. Può annoverare tra i suoi meriti la vittoria di oltre 20

concorsi nazionali ed internazionali tra i quali: “Premio d’interpretazione pianistica Moscato” (Ed. VIII),

“Concorso Città di Crispiano” (II ed.), “Concorso Nazionale Giulio Rospigliosi (2° premio)”, “Concorso

Europeo L. Denza” (Ed. X). Svolge un’intensa attività concertistica sia da solista, sia in formazione

cameristica. Ha partecipato a numerose Masterclass, tra le quali spicca quella con il M° Vincenzo Balzani. Si

è esibito da solista al Teatro “Bellini” di Catania, eseguendo il Secondo Concerto per pianoforte e orchestra

di Rachmaninov, sotto la direzione del M° Epifanio Comis.

Vai a TOP