12182017Headline:

Orrore in Siria, spuntano anche i forni crematori

Il carcere militare di Sednaya, non lontano da Damasco. È qui – secondo il dipartimento di Stato americano – che ogni giorno circa cinquanta prigionieri verrebbero impiccati. Poi per cancellare le prove dello sterminio i corpi sarebbero bruciati nei forni crematori. Un’accusa accompagnata da foto satellitari che proverebbero l’orrore. Intanto il «Washington Post» sostiene che Trump ha rivelato ai russi dati segreti sull’Isis.

What Next?

Recent Articles