Writers in residence ad Anacapri

Leggendo un libro assieme a… ”: un incontro tra gli studenti dell‘Axel Munthe e le “penne” più prestigiose del mondo della cultura. Il progetto nasce da un’idea di Tonino Cacace, il lungimirante imprenditore  anacaprese, che porta avanti da tempo sue iniziative mirate a stimolare e far crescere nelle nuove generazioni l’interesse per l’arte e la letteratura. In collaborazione con il Comune di Anacapri, l’Istituto Axel Munthe ed il Capri Palace, Cacace sta dando vita ad un vero e proprio laboratorio di lettura a cui partecipano i giovani studenti di Capri ed Anacapri. Nella prima edizione protagonisti sono stati i giornalisti e scrittori Paolo Mieli e Camilla Baresani, che continua ad affiancare Cacace come coordinatrice dell’iniziativa. Domani  e mercoledì nel Centro Multimediale Mario Cacace si ritroveranno i cinquanta studenti che dalla scorsa edizione seguono il progetto Writers inResidence. Gli studenti anche quest’anno  si confronteranno con gli autori dei due libri di recente uscita, “Metti via quel cellulare” di Aldo Cazzullo e “Qualcosa” di Chiara Gamberale. I lavori di Writers in Residence” saranno aperti dai saluti Istituzionali agli ospiti da parte del sindaco di Anacapri Franco Cerrotta, della dirigente dell’Istituto Letizia Testa ed i ringraziamenti a Tonino Cacace, l’imprenditore isolano che con la sua sensibilità e le sue iniziative contribuisce alla crescita culturale dei suoi giovani concittadini.

Vai a TOP