Whirlpool, Cgil e Fiom: Si riconvochi il tavolo al Mise

Napoli, 10 giugno 2020. “I lavoratori della Whirlpool tornano in piazza domani per sollecitare una convocazione urgente del tavolo già aperto al Mise e riavviare il confronto con la multinazionale. Va garantito un futuro produttivo ed occupazionale allo stabilimento di via Argine”. E’ quanto affermano i segretari generali di Cgil e Fiom di Napoli, Walter Schiavella e Rosario Rappa alla vigilia del presidio promosso da Fim Fiom e Uilm e dalle Rsu Whirlpool per domani alle ore 10,30 davanti alla sede della Prefettura. “Whirlpool – sottolineano Schiavella e Rappa – non può disimpegnarsi da Napoli e avviare una strategia di progressivo allontanamento dall’Italia. Bisogna togliere ogni sostegno pubblico e sanzionare le aziende che chiudono gli stabilimenti e che licenziano”.

Go to TOP