Week end nero per i vacanzieri mordi e fuggi

Week end nero per i vacanzieri mordi e fuggi

Il mare non bagna la Campania, o meglio: diventa sempre più difficile raggiungere le spiagge e quando le raggiungi la delusione è in agguato, come accade in questo week end di luglio. Ore paralizzati nel traffico del litorale Domitio, per molti vacanzieri della domenica e poi la sorpresa: lidi presi d’assalto a prima mattina con gli esercenti degli stabilimenti costretti a rimandare indietro chi è arrivato dopo mezzogiorno. Le lunghe file di traffico hanno creato tensione tra gli automobilisti, tanto che più volte si è sfiorata la rissa lungo quell’infinito cordone di vetture dirette verso il litorale casertano. Le cose non sembrano andate meglio per chi ha deciso di raggiungere la costiera con la circumvesuviana, l’agitazione dei dipendenti Eav, che per il momento è rientrata dopo che l’azienda ha garantito il pagamento dello stipendio entro lunedì,  ha penalizzato non solo i pendolari della circumvesuviana, ma anche i turisti del nuovissimo campania-express, corse soppresse, ritardi, e l’Eav costretta a rimborsare i turisti che si erano affidati a questo nuovo treno per raggiungere Sorrento, prenotando il biglietto in anticipo. Ma in realtà sembra che il nuovo servizio faccia fatica a decollare, nonostante le comodità che offre: una media di  30 passeggeri al giorno, circa dieci passeggeri a corsa, visto che le corse giornaliere sono tre (8,37 – 12,06 – 18,36).L’Eav fa sapere di avere già provveduto a pianificare alcuni accorgimenti che potrebbero far aumentare gli utenti e lamenta di esse stata penalizzata nei primi giorni dal fatto che i biglietti potevano essere comprati solo su internet.

Ma per tutti coloro che hanno subito i disagi di questo primo week end di luglio, rimane solo l’amaro in bocca.

Share this post